BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

DUE MAMME DI TROPPO/ Anticipazioni e trama della nuova serie tv: stasera 26 novembre 2010, Canale 5 (anche digitale terrestre)

Pubblicazione:

Due mamme di troppo  Due mamme di troppo

Due mamme di troppo – anticipazioni e trama puntata di stasera – 26 novembre 2010, Canale 5 ore 21.10 – Due mamme di troppo esordisce su Canale 5 ( in digitale terrestre per le zone che hanno avuto lo switch off): si tratta del seguito dell’omonimo pilot trasmesso da Canale 5 l’8 gennaio del 2009, seguito da 5.524.000 telespettatori (22.41% del pubblico totale) con una share sul pubblico attivo pari al 23.54%.Nel film TV avevamo conosciuto a Torino Gabriella Pelliconi detta Lellè (Lunetta Savino), una vedova di origine meridionale,massaggiatrice della ‘Torino bene’; e Gabriella Terrani Du Bessè (Angela Finocchiaro), Gabry, una donna elegante ed aristocratica. Il caso aveva fatto conoscere i loro rispettivi figli: Rita (Sabrina Impacciatore), figlia di Lellè, ragazza madre laureata e non bellissima; e Alessandro Terrani (Giorgio Pasotti), giovane manager, bello ed atletico. I

 

due, nonostante il divario socio economico, si erano innamorati e sposati, scatenando le ire delle due suocere che però, dopo una breve guerra iniziale, avevano imparato a conoscerci fino a diventare due carissime amiche. Anche la serie è ambientata a Torino dove, a parte pochi interni realizzati a Roma, è stata interamente girata. La regia è stata affidata nuovamente ad Antonello Grimaldi, regista capace di spaziare dalle serie televisive di successo, come Distretto di polizia, al cinema impegnato di “Caos calmo”.

 

Nel cast della serie tornano tutti i protagonisti del pilot: Lunetta Savino, Angela Finocchiaro, Sabrina Impacciatore, Giorgio Pasotti, Paolo Bessegato ed il tedesco, qui in vesti di svedese, Rudiger Vogler. Ma scopriamo la trama della prima puntata.

 

CLICCA QUI >> PER CONTINUARE A LEGGERE DUE MAMME DI TROPPO, ANTICIPAZIONI TRAMA PUNTATA DI STASERA, 26 NOVEMBRE



  PAG. SUCC. >