BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SARAH SCAZZI/ A Chi l’ha visto parla un nuovo testimone. C’è una complice? Puntata 1 dicembre 2010

Pubblicazione:

Sabrina e Sarah  Sabrina e Sarah

Sarah Scazzi – A Chi l’ha visto nella puntata di ieri sera, 1 dicembre 2010, è andata in onda l’inedita intervista a un nuovo testimone che ha fornito un racconto che potrebbe forse segnare una svolta nelle indagini dell’omicidio di Sarah Scazzi, sul quale esistono ancora molti dubbi e ombre. Enzo Coppola ha affermato ai microfoni del programma di aver visto, il 26 agosto, giorno dell’omicidio, a un incrocio che portava ad Avetrana, una panda rossa con a bordo un uomo anziano con un cappello e una donna con indosso una canottiera nera e fisicamente robusta. L’auto sarebbe molto simile alla Seta Marbella di Michele Misseri e l’ora in cui le due auto si sono incrociate, secondo la ricostruzione che ha fornito la trasmissione potrebbe far pensare che, se si trattasse dell’auto di zio Michele, che in quegli istanti ci fosse a bordo della Marbella il cadavere della quindicenne.

 

Per ora si tratta di ipotesi e supposizione tratte sulla base della testimonianza di Coppola sulle quali gli inquirenti cercheranno di fare luce. I sedili posteriori dell’auto rossa, ha puntualizzato il testimone, erano ribaltati. La direzione in cui viaggiava l’auto, tuttavia, non è quella del pozzo dove fu ritrovato il cadavere di Sarah, bensì quella opposta. Nella ricostruzione fornita dalla trasmissione è stato ipotizzato che il corpo della quindicenne possa essere stato occultato nelle campagne vicine ad Avetrana prima di essere gettato nel pozzo.

 

La testimonianza spre inoltre un’inquietante ipotesi.

 

CLICCA QUI >> PER CONTINUARE A LEGGERE CHI L’HA VISTO, LA NUOVE TESTIMONIANZA SULL’OMICIDIO DI SARAH SCAZZI



  PAG. SUCC. >