BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MANIFESTAZIONE ROMA 22 DICEMBRE/ Mariastella Gelmini commenta la decisiva giornata del ddl oggi in Senato e la protesta, a Mattino 5

Pubblicazione:

Mariastella Gelmini  Mariastella Gelmini

Manifestazione Roma 22 dicembre 2010 – Maria Stella Gelmini in diretta a Mattino 5 – Mentre a Roma partiva la manifestazione degli studenti, a Mattino 5 Mariastella Gelmini è intervenuta in collegamento in diretta dal Senato per parlare della decisiva giornata che la attende: il disegno di legge sull’Università oggi approda in Senato per l’approvazione e il Ministro ha espresso la propria fiducia: “Penso che ci siano le condizioni per approvare il disegno di legge, siamo a metà del lavoro, sono stati votati circa la metà degli emendamenti e mi auguro che ci si possa avviare velocemente verso l’approvazione di un provvedimento indispensabile e urgente per dare un futuro all’Università, per affermare il merito, per coniugare l’autonomia e la responsabilità delle Università italiane, e per distribuire le risorse finalmente in maniera virtuosa”.

 

Il Ministro ha poi elencato i vantaggi del Ddl oggi al vaglio del Senato: “La legge introdurrà anche maggior trasparenza nei concorsi, porrà fine agli accordi locali, gli incontri fra pochi professori che selezionano i promossi, gli associati e gli ordinari, ci sarà l’abilitazione nazionale e la chiamata diretta da parte delle Università. Alla buona qualità degli insegnanti saranno legati i finanziamenti, non più risorse uguali per tutti ma distribuite in base ai risultati. La vera rivoluzione di questa riforma è affermare nel nostro paese un sistema di valutazione terzo, indipendente dalla politica, scientificamente qualificato che ci consentirà di distribuire le risorse in maniera virtuosa. Già l’anno scorso abbiamo distribuito il 7% del fondo di finanziamento statale delle Università sulla base dei risultati, in 3/4 anni vorremmo portare questo 7% al 20/25%; solo in questo modo si dà la possibilità alle Università migliori di rafforzarsi e crescere, si liberano così risorse per il diritto allo studio. Il vero scandalo nel nostro Paese è l’assenza da sempre di una politica di diritto allo studio”. E poi un commento sulla manifestazione e gli scontri dei giorni scorsi.

 

CLICCA QUI >> PER CONTINUARE A LEGGERE MARIASTELLA GELIMINI A MATTINO 5, IL DDL E LE PROTESTE



  PAG. SUCC. >