BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

STRISCIA LA NOTIZIA/ Video, le dichiarazioni di un pentito: “Versace aveva rapporti con l’ndrangheta”

Pubblicazione:

Gianni Versace  Gianni Versace

STRISCIA LA NOTIZIA VIDEO VERSACE – Scoop del programma Striscia la notizia nella puntata in onda ieri sera 2 dicembre. Si è ascoltata la registrazione di una telefonata da parte di quello che è stato definito il “pentito numero uno della mafia calabrese”.

Il personaggio ha parlato al telefono con Gianluigi Nuzzi, giornalista di Libero già autore di Vaticano Spa, dei rapporti fra Gianni Versace, lo stilista ucciso negli Stati Uniti nel 1997, e l’ndrangheta calabrese, in particolare con il boss Paolo De Stefano. Secondo il testimone la famiglia Versace aveva stretti rapporti con la criminalità organizzata calabrese, in particolare con Paolo De Stefano (patriarca dell’organizzazione): “Rapporti di amicizia, di aiuti reciproci e finanziari, prestavano i soldi un po’ a tutti. De Stefano mi ha detto che, in sostanza, lui aveva Gianni Versace nelle mani: lo gestivano sotto il profilo economico. Loro ce l’avevano in pugno, questo lo so per certo. Avere in pugno, significa fare tutto ciò che uno vuole: questo è un dato certo che non ho mai detto perché nessuno me lo ha mai chiesto”.

Sempre secondo il teste: “Coco Trovato, che rappresentava la famiglia De Stefano a Milano, forniva la droga alla famiglia Versace”. Il “Buscetta della ’ndrangheta” svela poi alcuni retroscena dell’assassinio di Gianni Versace avvenuto nel 1997: “C’è stato un periodo che Coco Trovato aveva assunto una posizione di grande rilevanza, quindi aveva un potere economico imponente: è possibile che abbia potuto prestare dei soldi a Versace. Sulla base di questi elementi che sono a mia conoscenza posso immaginare che Gianni Versace sia stato ucciso per un problema di debiti”. I tentativi di profanazione della tomba dello stilista vengono interpretati dal testimone come un chiaro segnale: “Questo potrebbe essere un messaggio ai familiari per dire: ‘vedete che ci dovete tornare i soldi’”.


CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO PER VEDERE IL VIDEO DI STRISCIA LA NOTIZIA DI IERI SERA



  PAG. SUCC. >