BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

IL SEGRETO DEI SUOI OCCHI/ Il film da Oscar che riaccende i riflettori sull'America Latina

Pubblicazione:

el-secreto-de-sus-ojosR375.jpg

 

Tutti questi temi, affrontati con una sensibilità straordinaria, godono, è proprio il caso di dirlo, della magistrale interpretazione dell’intero cast in cui giganteggiano i protagonisti: Benjamin Esposito è un Ricardo Darin che si conferma come uno dei migliori attori, non solo della scena latinoamericana.


Lo ricordiamo in pellicole dello stesso Campanella (le già citate El hijo de la novia -2001 , Luna de Avellaneda del 2004 e  El mismo amor la misma lluvia - 1999 ) e di Fabian Belinski (la genialissima Nueve Reinas - 2000 e El aura - 2005 ). Soledad Villamil (la dolcissima e a tratti enigmatica Irene) unisce alla carriera di attrice quella di cantante (notevole ), di danzatrice di tango (ricordo una sua magistrale interpretazione nel musical Glorias Portenas nel 1998) e conta notevoli partecipazioni, come protagonista, in varie pellicole tra le quali ricordiamo No sos vos soy yo di Juan Taratuto (2004) Un oso rojo di Adrian Caetano (2002) e la fastossissima  El sueno de los heroes basata su di un racconto di Bioy Casares per la regia di Sergio Renan (1997) .

 

Ma la vera sorpresa, e non solo a parer mio, è Guillermo Francela, attore di larga traiettoria e di indubbia professionalità, che però nell’arco della sua lunga e brillante carriera sia televisiva che cinematografica era stato sottostimato dalla critica, sempre avvolto in personaggi comici dal lontano sapore sordiano, apprezzato dal pubblico locale ma praticamente ignorato all’estero. Il personaggio di Sandoval, collega e amico di Esposito, pur se in una connotazione differente, ha la stessa forza, carica e drammaticità del nostro Albertone di Un borghese piccolo piccolo. E come spesso succede in questi casi il successo attuale sta rivalutando la precedente produzione.


Il segreto dei suoi occhi  ha totalizzato nella sola Argentina il record di 2.400.000 spettatori e quasi 1.800.000 in Spagna a conferma di quanto visto nell’attuale edizione degli Oscar, che ha segnato una sostanziale sconfitta del cinema "virtuale” (basti pensare a Avatar, seppur supportato dal record di incassi) a favore di un ritorno a tematiche più vicine alla realtà del periodo che stiamo vivendo, non certo fulgido. E questa pellicola argentina ne rappresenta un imperdibile gioiello.



PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO SU IL SEGRETO DEI SUOI OCCHI CLICCA SUL SIMBOLO >> QUI SOTTO



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >