BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

VICTOR VICTORIA/ Video: Nicola Vaporidis parla dei suoi esordi. Francesco Pannofino fa parlare Clooney, Hanhs e Van Damme

Pubblicazione:

Vaporidis_Victor_VictoriaR375.jpg

VICTOR VICTORIA - Nicola Vaporodis ospite ieri di Victoria Cabello - Ierisera alla trasmissione di La7 Victor Victoria c’era l’attore Nicolas Vaporidis, che ha raccontato i suoi inizi nel mondo del cinema: “All’inizio ho lavorato come runner ma sul set ero un disastro. Una volta dovevo portare Guja Jelo, che a quel tempo recitava nel film di Salemme  Volesse il cielo,  da casa sua al set ma ci siamo ritrovati al casello Roma-Firenze. L’attrice, che nel frattempo si era addormentata sul sedile posteriore - ha continuato Vaporidis -, si è svegliata proprio quando il casellante mi ha detto “Ecco il biglietto per Firenze”. Ho allungato la strada di 40 km e per recuperare il tempo perso ho guidato come un matto facendola infuriare. Una volta arrivati a destinazione - ha concluso - Guja è scesa dall’auto sbattendo la portiera. Da quel momento, per punizione, la produzione mi ha messo sempre in coppia con lei”.

Alla domanda della Cabello sulla scelta dell’attore con cui recitare una scena d’amore nel caso gli venisse offerto un ruolo da Ozpetek, Vaporidis ha risposto: “Con Silvio Muccino no perché siamo amici, forse con Favino, ho grandissima stima di lui anche se la sua barba mi darebbe fastidio, oppure con Scamarcio… pensa che bella scena. Come attore - ha concluso Nicolas- devi imparare a distaccare quello che sei veramente dal ruolo che fai”.

 

PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO SU NICOLA VAPORIDIS E FRANCESCO PANNOFINO OSPITI DI VICTOR VICTORIA CLICCA IL PULSANTE >> QUI SOTTO



  PAG. SUCC. >