BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FRINGE/ Un po' Lost e un po' X-Files: in italia la serie che conquista i fan dello Sci-Fi

Pubblicazione:

fringeR375.jpg

 

Collabora con una coppia potenzialmente ricca di conflitti e tormenti – Bishop e suo figlio Peter, maestro di truffa, ostile al padre e vittima di un mistero che non è il caso di anticipare. Ma questi personaggi avranno la grandezza e la profondità dei loro antecedenti in Alias e Lost?

 

Rimandiamo il giudizio a dopo la trasmissione italiana (in enorme ritardo rispetto agli USA), ma il consiglio è di non aspettarsi l’intensità emotiva a cui eravamo abituati: come in tanta fantascienza, gli elementi “alieni”, a volte parecchio raccapriccianti (Fringe è una serie da consumarsi lontano dai pasti), prendono il sopravvento sul resto.


Per ora, basti dire che il telefilm sembra attingere in qualche modo all’intrigante tema del doppio, già al centro di molta letteratura americana da Edgar Allan Poe (qualche elemento horror sopravvive anche in Fringe) a Henry James. Nel caso della nostra serie, il tema perde le connotazioni più gotiche e letterarie per avvicinarsi alla fantascienza, trasferendo il “doppio” dal mondo dei fantasmi e della psicanalisi agli esperimenti paranormali e all’ipotesi degli universi paralleli.

 

PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO, CLICCA SUL SIMBOLO >> QUI SOTTO



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >