BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

EMMA MARRONE/ L'intervista a Verissimo: vi racconto il mio rapporto con Maria, "Step", Pierluigi Carone e Valerio Scanu

Pubblicazione:

amici9_emma-marroneR375.jpg

L'INTERVISTA DI EMMA MARRONE A VERISSIMO - Intervistata da Slvia Toffanin nel corso della puntata di Verissimo di oggi, Emma Marrone, la vincitrice di Amici, racconta aspetti inediti della sua vita privata, del suo rapporto con Maria De Filippi, con Stefano de Martino, Pierdavide Carone e Valerio Scanu. «Maria con uno sguardo ti abbraccia», racconta Emma Marrone a proposito della sua"madrina". «Ci sentiamo sempre telefonicamente e le chiedo svariati consigli, tipo le mando un sms con scritto “Maria come mi vesto? Jeans e maglietta? E lei mi risponde ok va bene».


LEGGI ANCHE LE ALTRE NEWS DI CINEMA, TELEVISIONE E MEDIA DE ILSUSSIDIARIO.NET

 

EMMA MARRONE E IL RAPPORTO CON STEFANO DE MARTINO - Sivlia Toffanin, probabilmente, delude i fan di Emma Marrone. Accenna a lui, ma proprio non se la sente di affondare nel rapporto privato tra Emma Marrone e Stefano de Martino, Step per i fan. Nomina il ballerino solo una volta. E al solo nominarlo Emma Marrone si innervosisce. La domanda, in ogni caso, è quantomai innocua. LaToffanin chiede a Emma Marrone se come Stafano De Martino si sia portata via un “ricordino" da Amici. «Sì - risponde Emma Marrone - il pigiama grigio della scuola, quello tutto intero con i bottoncini, ancora ci dormo».


Leggi anche: BEING HUMAN/ Dimenticate Twilight e Robert Pattinson: vampiri e licantropi vivono insieme (nella casa stregata), di M.Contin

 

EMMA MARRONE E IL RAPPORTO CON PIERDAVIDE CARONE - Emma Marrone, nel salottino della Toffanini, parla anche del rapporto con Pierdavide Carone, il cantautore di Amici. «Sono rimasta in contatto con Pierdavide, con lui ci sentiamo almeno una volta al giorno, per me è come avere acquisito un fratello» racconta Emma Marrone

 

 

PER CONTINUARE A LEGGERE L'ARTICOLO, CLICCA SUL SIMBOLO >> QUI SOTTO
 



  PAG. SUCC. >