BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

POPIELUSZKO/ A Milano il film da non perdere, ma "quasi" impossibile da vedere. Lunedì 3 maggio al cinema Palestrina

Popieluszko-Non si può uccidere la speranza Popieluszko-Non si può uccidere la speranza

Nel nostro paese Solidarnosc e padre Popieluszko, 25 anni fa, erano nomi familiari e cari almeno ai cattolici. Oggi, il ricordo sta svanendo. Per fortuna questo film giunge a rinnovarlo.
Giovanni Paolo II, figura ben salda nei cuori dei cattolici e non solo,ma  in generale di chi visse in quegli anni, definì Popieluszko un “autentico profeta dell'Europa;che afferma la vita attraverso la morte”.

In un’Europa che invece oggi dimentica le sue radici, è quanto mai opportuno ricordare questo martire cristiano. La testimonianza della folla che senza paura, accorse al funerale non lottò invano, la morte del suo riferimento spirituale infatti, precedette di pochi anni il crollo del comunismo e del dominio sovietico sui paesi dell’Est. 
 

 

© Riproduzione Riservata.