BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

DRAGON TRAINER/ Anche un drago può diventare un fratello: basta trattarlo con rispetto e umanità...

Pubblicazione:

dragon-trainerR375.jpg

Un po’ fantasy, un po’ commedia, il nuovo cartoon in 3D della Dreamworks sorprende con una storia attualissima, una morale profonda interpretata con stile e ironia, personaggi divertenti e originali e un finale inaspettato. Su un’isola ai confini settentrionali del mondo, tra vento, neve e tempeste, vive il rude popolo dei Vichinghi, grossi, barbuti e con un solo obiettivo nella vita: sconfiggere i draghi che infestano le loro terre.


Hiccup è figlio di un prode guerriero, ma niente in lui suggerisce un eroico futuro sull’esempio paterno: il ragazzo è mingherlino e, invece di combattere, preferisce studiare i draghi sui libri. Il padre si vergogna di lui e gli offre una chance per dimostrare il suo valore e abbattere un drago, ma Hic non può, o meglio, non vuole uccidere: la sua natura lo porta a vedere il buono negli altri, anche nei nemici. Diventando amico di un drago (Sdentato),


Hic mostra al suo popolo che esiste una via alternativa all’odio a oltranza: in Sdentato, che appartiene a una specie pericolosa eppure sembra indifeso e non riesce a volare, il ragazzino rivede se stesso, perché basta sforzarsi di guardare più in là per vedere nell’avversario una creatura come noi.


In quanto storia di formazione, Dragon Trainer è la storia di un ragazzino che non si sente all’altezza delle aspettative dei genitori e della società e, dopo aver cercato di adeguarsi, capisce di non poter forzare la sua natura autentica, e decide di seguire fino in fondo la sua vocazione. L’affermazione di se stesso, l’accettazione della propria diversità e unicità ricordano capolavori come La storia infinita e Alla ricerca di Nemo; ma Dragon Trainer va ancora oltre.

 

Leggi anche: ANTEPRIMA/ Emmanuel Exitu: “Vi racconto il mio nuovo film su Mario Melazzini”

 

Leggi anche: KEN SHIRO/ Il guerriero di Hokuto, giustiziere del mondo post-atomico


PER CONTINUARE A LEGGERE L'ARTICOLO, CLICCA SUL SIMBOLO >> QUI SOTTO



  PAG. SUCC. >