BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

HAPPY FAMILY/ La commedia all'italiana secondo Salvatores: originalità e tecnica, ma l'anima...

Pubblicazione:

HappyFamily_posterR375.jpg

E' comunque apprezzabile il tentativo di svecchiare il panorama italiano della commedia con un prodotto di certo coraggioso (basti pensare alla prima mezz'ora, con i personaggi che parlano alla camera o alla storia che tenta qualcosa di più rispetto alla solita trama familiare), in ogni caso ben fatto e piacevole, senza per questo rinunciare a temi importanti, sempre e comunque trattati con leggerezza.

 

Ottime le performance degli attori: i due vecchi leoni Bentivoglio e Abatantuono danno il loro meglio (quest'ultimo poi ci regala uno dei suoi ruoli più divertenti), mentre la coppia femminile formata da Margherita Buy e Carla Signoris convince a più riprese. Se la coppia di ragazzi funziona meno del previsto e il personaggio della nonna è per lo più un buon espediente comico, chi stupisce sono Fabio De Luigi e Valeria Bilello.

Il primo dovrebbe aspirare a diventare il nuovo volto della commedia all'italiana sfruttando anche le sue doti drammatiche (intraviste proprio in "Come Dio comanda"), mentre Valeria Bilello (dopo la comparsata ne "Il papà di Giovanna" di Pupi Avati) convince per l'inaspettata leggerezza con cui dipinge un personaggio tragico e disilluso. Insomma, nonostante tutto, questo "Happy family" diverte e fa pensare. Forse lo stile non è originalissimo (ma solo per i più cinefili, per il grande pubblico sarà una bella sorpresa), tuttavia la macchina messa in piedi da Salvatores macina chilometri con perfezione e precisione.


Clicca qui sotto >> per guardare il trailer di Happy Family



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >