BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

IRON MAN 2/ Il film campione di incassi della Marvel messo al tappeto da Rocky Balboa

Pubblicazione:

Iron_Man_2_StarkR375.jpg

Lo “schiaffone” che lo riporterà sulla terra è proprio lo scontro con Ivan Vanko, interpretato stupendamente da Mikey Rourke. La via d’uscita, come per Rocky Balboa, è - almeno nelle intenzioni - nella scoperta da parte di Stark delle sue origini e dei suoi affetti, che gli daranno la forza e la conoscenza necessaria per superare il suo avversario.


Tuttavia, continuava a insistere la mia “vocina”, purtroppo c’è qualcosa di profondamente diverso in questo film. Rocky mette al tappeto Iron Man per almeno due motivi. Primo. Iron Man non esce dal suo borghesismo. Si rimette in sella a quella vita che in realtà rimane la stessa, riparata dai soldi e da quelle ironie che sono il contrario di una evoluzione personale. Manca una vera frattura con il passato, che il regista ci lascia intravedere in un eventuale terzo capitolo.

 

Il secondo, e più importante, è che qui manca totalmente la figura di Adriana. Intendiamoci, un film con Gwyneth Paltrow in versione imbranata&innamorata e Scarlett Johansson fascinosa&letale lo vorrei vedere una volta alla settimana. Non si tratta della presenza femminile, ma di quella presenza femminile che è il vero trait d'union di un uomo con le sue origini e i suoi ideali. Non ho resistito e ho rivisto la scena del dialogo in riva al mare tra Rocky e Adriana in Rocky III almeno dieci volte. Così la vocina si è acquietata.


Questo mi pare l’unico errore del film, che però riduce Iron Man a un uomo di plastica. Non certo d’acciaio come un pugile borghese che, anche grazie a sua moglie, mette davvero al tappeto il suo avversario.

 

(Gian Maria Corbetta)

 

CLICCA SUL PULSANTE >> QUI SOTTO PER IL DIALOGO TRA ROCKY E ADRIANA IN ROCKY 3



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >