BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

TG1/ Minzolini, Busi e il Cdr: continuano le polemiche e le liti

Pubblicazione:

minzoliniR375.JPG

 

LE POLEMICHE TRA MINZOLINI, LA BUSI E IL CDR DEL TG1 - Continuano a divampare le polemiche tra il cdr del Tg1 e il direttore Augusto Minzolini. In seguito ai pesanti contrasti che hanno portato Maria Luisa Busi ad abbandonare la conduzione del Tg1, il comitato di redazione si è schierato in favore della giornalista. Con un comunicato attacca duramente MInizolini il quale, senza esitare, replica piccato.


CLICCA QUI O SUL SIMBOLO >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO SU AUGUSTO MINZOLINI, MARIA LUISA BUSI E IL CDR DEL TG1


LEGGI ANCHE LE ALTRE NEWS DI CINEMA, TELEVISIONE E MEDIA


Ancora litigi al T1, dove, ieri sera, hanno tenuto banco le polemiche tra il direttore Augusto MInzolini e il cdr, il “sindacato” interno dei giornalisti. «Due giorni fa - in occasione della decisione di Maria Luisa Busi di lasciare la conduzione delle ore 20 - avevamo auspicato per la redazione un momento di riflessione” si legge in un comunicato dei tre rappresentati del Crd, Alessandra Mancuso, Alessandro Gaeta, Claudio Pistola. «Ci permettiamo di dire che l’odierna intervista del direttore al Corriere della Sera - per il contenuto e soprattutto per il tono - rischia di riportare la redazione ai momenti peggiori di divisione e frattura». Secondo il comitato di redazione del Tg1 «La logica del "di qua i buoni, di là i cattivi, di qua i giovani sereni, e di là i vecchi logorati rancorosi" non ha mai giovato ad alcun corpo redazionale. Men che meno giova buttare benzina sul fuoco"». Il comitato di redazione, infine, riferendosi a quando Maria Luisa Busi fu richiamata dall’azienda a distinguere tra il suo ruolo di sindacalista - essendo consigliere della Federazione nazionale della Stampa -, e quello di giornalista, in occasione di un’intervista polemica con Minzolini, precisa: «Vorremmo sapere dall’azienda se l’uso di "esternazioni" possa essere consentito invece a un direttore per esprimere giudizi a ruota libera sui dirigenti della stessa azienda e sui giornalisti con cui lavora. Due pesi e due misure». Non si fa attendere la replica di Minzolini che chiosa: «Mi viene da ridere! Il sindacato parla di "momento di riflessione". La Busi ha parlato in tutti i modi, ha attaccato in bacheca una lettera di molte pagine contro di me. Io le ho solo risposto. Non mi è concesso?». Maria Luisa Busi, infatti, aveva affisso, venerdì. Una letetra nella bacheca della redazione spiegando che si dimetteva dalla conduzione del Tg1 per la sua «perdita di credibilità», per la presenza esasperata di notizie “leggere” e per l’assenza dei problemi reali del Paese.


Leggi anche: ELISABETTA GREGORACCI/ Il sequestro dello yacht: “E’ stato un trauma per me e il bambino”. Briatore: “Chi ha sbagliato pagherà”


CLICCA QUI O SUL SIMBOLO >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO SU AUGUSTO MINZOLINI, MARIA LUISA BUSI E IL CRD DEL TG1

 



  PAG. SUCC. >