BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LOST/ Il finale: quali risposte alle domande aperte dall’ultima puntata della serie?

Pubblicazione:

Uno spezzone dell'ultima puntata di Lost (Foto Ansa)  Uno spezzone dell'ultima puntata di Lost (Foto Ansa)

Un drammone al rallenti, che ribalta la prospettiva in modo inaspettato ma non regala le tanto attese emozioni e (soprattutto) spiegazioni. Il gran finale di Lost, lanciato come l’evento televisivo dell’anno e trasmesso da Fox in diretta con gli Stati Uniti, è una sorpresa, in molti sensi. Positivi e negativi.

 

Tutti ci aspettavamo la risposta alla domanda del decennio, che ha scatenato dibattiti sul web, teorie a non finire, riflessioni che finivano inesorabilmente nel buco nero del dubbio: che cos’è l’isola? Il purgatorio delle anime perse? Il paradiso terrestre? La nuova Atlantide? Un universo parallelo?

 

Niente affatto: l’isola è reale. Il volo Oceanic 815 è davvero precipitato, i protagonisti sono davvero sopravvissuti e hanno scoperto un’isola densa di misteri, che custodisce una preziosissima fonte di energia in grado di far viaggiare nel tempo, guarire e uccidere.

 

O almeno così sembra, visto che Lost finisce esattamente com’era cominciato: con la sensazione che ci sia qualcosa che non si riesce ad afferrare. Se l’isola è reale, allora cos’è la luce misteriosa che Jacob e, nel finale, Jack e poi Hugo devono proteggere? “Vita, morte e rinascita”, è definita in una delle ultime puntate: insomma, il nucleo di energia che è all’origine all’universo e che potrebbe causarne la fine, che può guarire gli esseri umani o trasformarli in mostri.

 

Il binomio bene/male, presente in tutte le religioni e culture (luce e buio, Dio e il diavolo, yin e yang) domina il mondo di Lost, dove i confini tra opposti non sono mai netti e ogni “buono” ha un lato oscuro, così come ogni “cattivo” ha un nucleo di bontà: d’altra parte, nella cultura cristiana Lucifero era un angelo.

 

PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO CLICCA IL PULSANTE >> QUI SOTTO



  PAG. SUCC. >