BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

HALLO SPANK/ Meglio di Snoopy e della carica dei 101, ecco il cane capace di innamorarsi di una gatta

Pubblicazione:

Hallo_SpankR375.jpg

Nel doppiaggio originale giapponese Spank, Torakiki e Micia non parlano, ma si limitano ad abbaiare o miagolare. Nella versione italiana invece comunicano con gli esseri umani attraverso un linguaggio elementare ma divertente. L’idea l’ha avuta la doppiatrice di Spank, Liù Bosisio, attrice eclettica e anche voce di Marge dei Simpson, Banner lo scoiattolo, il primo Doraemon e Piperita Patty dei Peanuts.

 

Io e la mia combriccola di amichetti decidemmo di adottare un cane randagio e battezzarlo con il nome di Spank. Per questo motivo costruimmo la famosa baracca nel boschetto, quella dove avvenivano le magiche trasformazioni della bambina che credeva di essere Lulù. Facevamo a turno per portargli da mangiare, le coperte e tutte le cose di cui poteva avere bisogno. E il giorno della sua scomparsa organizzammo un funerale faraonico: un composto corteo di bambini in fila indiana seguiva commosso la cariola che trasportava la salma del povero cagnolino, pronto per essere seppellito nel bosco.

 

Gli amici di Spank sono diventati personaggi cult del mondo dell’animazione. Impossibile dimenticare l’antipatica Serina - la padrona di Micia - sempre pronta a mettere i bastoni fra le ruote nel corteggiamento fra Rei e Aika. Chi è Rei? Ma quel fesso che non ci stava mai con nessuna, adulato da tutte le ragazze della serie. Poi c’era la mia preferita: la vecchia signora Saki, la governante di Aika che sveniva ogni volta che Spank la spaventava.

 

La sigla di Spank è talmente famosa che quando si provò a sostituirla con una nuova cantata da Cristina D’avena, i fan ci misero pochissimo a insorgere e a chiedere il ripristino di quella originale.

 

GUARDA LA PRIMA SIGLA

DI HALLO SPANK

 

 

GUARDA LA SECONDA SIGLA

DI HALLO SPANK

 

 

PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO SU HALLO SPANK CLICCA IL PULSANTE >> QUI SOTTO



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >


COMMENTI
01/06/2010 - che mago! (alessandro grimaldi)

riesci sempre ad estrapolare dall'anima di chi si accinge ad immergersi tra le lettere dei tuoi articoli i sogni fatti, i ricordi e le nostalgie di tempi trascorsi senza pensieri e altereghi facebookiani! ^_^