BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

GIGI LA TROTTOLA/ Il re dello sport più piccolo e più bravo di Messi

Pubblicazione:

Gigi_la_trottolaR375.jpg

Sessantacinque episodi da circa 20 minuti ciascuno che scorrono con risate e le sfide più incredibili alle leggi della fisica. Se volete scoprire, per esempio, come trasformare una pallina da ping pong in un condensato di energia elettrica ad alta tensione vi basterà guardare Gigi la trottola al posto di Mistero. E potreste anche avere una conferma della scarsa fantasia degli adattatori italiani. Sapete infatti come si chiamano i genitori di Gigi? Naturalmente: Gigione e Gigia! Peccato che non ci fosse anche Topo Gigio.

 

Negli episodi ci sono anche salti nel passato del protagonista. E così scopriamo che la sua agilità nasce dai duri allenamenti cui lo sottoponeva il nonno da cui era scappato. Certo Gigi non immaginava di trovarselo come allenatore della squadra avversaria nella semifinale del torneo nazionale. I due, comunque, a modo loro faranno pace.

 

Molto celebre il gesto di vittoria di Gigi, fatto con le tre dita centrali della mano (indice, medio e anulare), tanto che le sorelline cantanti Paola e Chiara hanno pensato bene di riproporlo nelle loro apparizioni televisive di qualche anno fa. Tra l’altro, il cartone è pieno di chicche e di richiami ad altri gloriosi anime e film. Solo per citarne alcuni: Kyashan, Muteking, Tigerman, Capitan Harlock, Lady Oscar, Rocky Joe, Star Wars, Lo squalo, Mission Impossible.

 

GUARDA IL VIDEO

CON IL TRIBUTO A KYASHAN

 

 

Caro Gigi ci manchi, se decidessi un giorno di riprendere l’attività sportiva, perché non cimentarti nello sport che noi italiani amiamo di più? Magari per conquistare il cuore di qualche avvenente velina…

 

(Giorgio Allegri)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.