BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

TV/ Estate, tempo di repliche. In attesa della nuova serie, I Cesaroni 4

Pubblicazione:

cesaroni_R375.jpg



E, qualche volta, guardando bene, senza farsi fuorviare e condizionare oltre maniera dalle abusate invettive di quelli che “la televisione fa schifo sempre, figurarsi d’estate”, si possono incontrare (certo in mezzo a una grandissima quantità di repliche) alcune piccole perle: film classici in orari decenti, prime visioni raffinate, sperimentazione di nuove serialità, valorizzazione di generi “alti” come la documentaristica pura o la storia. Tutti buoni motivi per non farsi condizionare e andare in prima persona a vedere, prima di decidere che “no, non vale assolutamente la pena sprecare tempo”. E allora, eccoci finalmente al punto: perché le repliche dei Cesaroni? E perché durante l’estate? Quali le ragioni di questa scelta?

I contorni generali delle risposte a queste domande dovrebbero essere a questo punto abbastanza chiari e ci consentono, forse, di approfondire un po’ le caratteristiche del prodotto. Commedia leggera, adattamento della spagnola Los serranos, I Cesaroni racconta in maniera disincantata e lieve le vicende di una famiglia allargata, prodotto di una specie di fusione nucleare di altri due nuclei: quello di Giulio, vedovo, romano e romanista e dei suoi tre figli; e quello di Lucia, milanese, divorziata e disillusa con le sue due figlie. Tante le occasioni di “racconto” che scaturiscono da questa combinazione: dalla storia d’amore dei due genitori, ex fidanzati in giovane età e che ora si rincontrano in circostanze ben diverse e devono re imparare a volersi bene; ai piccoli e grandi problemi di convivenza di un solido gruppo di maschi, figli dello stesso padre, Giulio, con una altrettanto tosta coppia di femmine figlie di lei, Lucia; fino all’amore apparentemente impossibile dei due primogeniti, Marco ed Eva. Modernità della storia, divertimento e leggerezza, cast molto ben riuscito (Claudio Amendola, Elena Sofia Ricci, Antonello Fassari, Max Tortora e Alessandra Mastronardi solo per citare qualche nome): ecco alcune delle ragioni del successo di questa serie.





CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L'ARTICOLO SU I CESARONI


 



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >