BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

TV/ Il ritorno di Io canto e Ti lascio una canzone, i talent che trasformano i bambini in piccoli mostri

Pubblicazione:

Christian Imparato, vincitore di Io Canto  Christian Imparato, vincitore di Io Canto

Ricordo che mio padre nei primi anni ‘70 vegliò una notte su un marciapiede per iscrivermi alla mattina in una prestigiosa scuola superiore di Milano. Cosa non si fa o si farebbe per i figli? Innanzitutto li si ama e si vuole il loro bene, ma li si cresce ed educa spesso con le nostre idee o sogni mancati.

 

Andate a vedere i campionati di calcio dei giovanissimi e resterete amareggiati: molti genitori pretendono o considerano il loro figlio un futuro Messi e perciò giù insulti contro l’allenatore che lo sostituisce. Dovreste vedere le mamme… Questo vale ancor di più per i talent televisivi: da gioco si arriva a un lavoro.

 

Perciò più che prendersela con la tv, che è già un mezzo distruttivo di per sé, bisogna prendersela con gli adulti e i genitori che spesso hanno coltivato in maniera esasperata le capacità dei propri piccoli. Non a caso nelle due trasmissioni padri e madri venivano sempre inquadrati. Tutto è spettacolo. Pensate che al paesello natale ci sono i nonni e gli amici che non aspettano di veder altro!

 

I telespettatori hanno bisogno di essere rasserenati, di dimenticare le angosce quotidiane, vogliono vedere volti, situazioni di gioia e di semplicità, cosa c’è meglio di un piccolo che ci canta Sapore di sale, sapore di mare… come omeglio dell’autore? E se poi arriva tra i migliori e lo assoldano per gli spot e poi gli fanno fare un tour tutto suo?

 

Concludo con una ciliegina che fa capire il moralismo della tv e il suo prenderci in giro. In Io Canto sono state cambiate delle parole alle canzoni della Carrà, Come bello far rumore (l’amore) da Trieste in giù; di Alex Britti, e finalmente sarà vero amore (faremo all’amore).

 

Come dire: non facciamo dire cose tendenziose o scandalose ai ragazzi sennò ci chiudono il programma.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.