BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LOVE ME LICIA/ Dal cartone al telefilm che ha reso Cristina D'Avena una celebrità

Pubblicazione:

Love_me_LiciaR375.jpg

A Pasquale Finicelli fu affidato il ruolo di Mirko, ma a lui toccavano sedute di trucco un po’ più lunghe: i capelli da tingere, i vestiti di Malgioglio da riadattare e la voce da doppiare. La mitica voce che si sentiva nei dischi era infatti quella di Enzo Draghi e così venne dato a lui il compito di dare anche la parola al personaggio.

 

 

A Marco Bellavia toccò il ruolo di Steve, ve lo ricordate? Quello che suonava la chitarra con gli occhiali e sembrava un non vedente. Sebastian Harrison era, a mio avviso, il personaggio più riuscito. Con la chioma rubata direttamente alla sirenetta, era veramente tale e quale a Satomi.

 

GUARDA LA SIGLA

DI LICIA DOLCE LICIA

 

 

E che dire di Salvatore Landolina alias Marrabbio, bravissimo attore e caratterista? Di notte me lo sogno ancora con i suoi baffetti da sparviero. Poi c’era Manuel de Peppe nei panni di Matt il batterista. Ve lo ricorderete anche nei panni di Gabriele nella serie di Don Tonino. Alla bravissima doppiatrice Emanuela Pacotto fu dato il ruolo di Marika e meno male che non la pettinarono come l’originale cartone animato, ovvero con una frangia di 4 capelli secchi.

 

GUARDA LA SIGLA

DI TENERAMENTE LICIA

 

 

PER CONTINUARE A LEGGERE L'ARTICOLO CLICCA IL PULSANTE >> QUI SOTTO



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >