BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

IL MAESTRO E LA PIETRA MAGICA/ Il kolossal russo targato Disney troppo postmoderno per battere Toy Story 3

Pubblicazione:

Maestro_Pietra_MagicaR375.jpg

Tempi grigi per la Disney. Come un malato che si rigira nel letto il colosso statunitense dà l’idea di non aver ancora trovato la sua posizione, la risposta al postmoderno che incalza. Di fronte alla flessibilità intelligente della Pixar, che porta nelle sale generazioni inconciliabili, la Disney stenta ad abbandonare la gravità del suo pachidermico passato e trovare quella chiave per i cuori degli adulti, che ha cresciuto e poi perso. E non fa eccezione quest’esperimento d’oltreoceano.

 

Resta certo il fascino di una bella fiaba, ma l’impressione che l’avremmo preferita letta al chiaro del camino in una notte d’inverno. La potenza del mistero, della paura e della meraviglia, l’essenza del fiabesco, è annacquata e sbiadita. Le forze del male, lo splendore del bene, sono come addomesticati per essere più abbordabili. Ma così la magia non si manifesta, gli adulti non tornano bambini, e i bambini crescono in un mondo in cui tutto è già saputo, già scoperto.

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.