BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cinema, Televisione e Media

DISTRETTO DI POLIZIA 10/ Simone Corrente lascia la serie, addio a Luca Benvenuto. Intanto Zaia accusa la fiction di ridicolizzare la gente del Nord

Clamorosa notizia sulla serie di Taodue, per la quale si indigna il Governatore del Veneto

Simone Corrente lascia Distretto di PoliziaSimone Corrente lascia Distretto di Polizia

Distretto di Polizia 10 è al centro di una vivace polemica sollevata dal Governatore del Veneto Luca Zaia: il presidente della regione ha espresso per iscritto in una lettera a Fedele Confalonieri in cui esprime tutto il suo dissenso per come vengono trattate le persone del Nord in un prodotto televisivo dall’imrintig decisamente Capitolino: “mi spiace constatare – riporta Corriere.it le parole della lettera aperta di Zaia – che la più grande rete televisiva commerciale d'Italia, abbia sposato l'andazzo di culturame razzista nei confronti del Nord e dei suoi abitanti». Il Governatore si riferisce nello specifico al nuovo personaggio di Distretto di Polizia 10, l’agente scelto Brenta, di evidenti origini del Nord Italia da quanto si deduce dall’accento, che certo non brilla per acume, capacità di indagine e intraprendenza anche con il gentil sesso. (tra l’altro l’attore che interpreta Brenta, Gianluca Bazzoli, è Svizzero).

Secondo Zaia, questa immagine che la fiction darebbe della gente del Nord «stereotipi che rifiuto, caratterizzazioni inaccettabili, al di fuori di qualunque verosimiglianza». Messe onda, quel che è peggio, da una tv del Nord «che vive di pubblicità raccolta per gran parte tra le aziende del Nord». Ma dal Decimo Tuscolano arriva anche una clamorosa notizia che riguarda uno dei protagonisti…