BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LE IENE SHOW/ Video: la sclerosi multipla e scoperta del professor Zamboni. Il racconto di Nicoletta Mantovani. Puntata 29.09.10

Pubblicazione:

Le Iene show  Le Iene show

Le Iene show video, puntata del 29 settembre 2010 La cura del professor Zamboni per la sclerosi multipla – A Le iene show nella puntata andata in onda ieri sera, 29 settembre 2010, è stato presentato un servizio relativo alla sanità italiana realizzato da Giulio Golia. In Italia il professor Paolo Zamboni dell’università di Firenze ha scoperto una nuova malattia, la Ccsvi (insufficienza venosa cronica cerebro spinale): malformazione genetica di alcune vene che trasportano il sangue dal cervello al cuore. Questa patologia, spiega Giulio Golia nel servizio, malattia porterebbe conseguenze correlate alla sclerosi multipla. Nel video che trovate alla pagina seguente troverete le testimonianze di alcuni malati, che grazie alla scoperta di Zamboni e alla relativa cura, sono praticamente guariti dalla sclerosi multipla legata alla Ccsvi.

 

Tra questi Nicoletta Mantovani, la vedova di Luciano Pavarotti, è in attesa di sottoporsi alla cura, che per ora è fattibile solo all’estero, cosa che comporta un grosso impegno economico che non tutti possono affrontare.

 

La sperimentazione in Italia, stando al servizio, non è  ancora partita; molti malati sono in attesa e chiedono la possibilità di essere operati perché, nel caso di questo tipo di patologie la tempestività può fare la differenza.

Ora la “cura Zamboni” è praticata solo all’Estero.

 

CLICCA QUI >> PER GUARDARE IL VIDEO DI LE IENE SHOW PUNTATA DEL 29 SETTEMBRE 2010: LA SCLEROSI MULTIPLA E LA SCOPERTA DEL PROFESSOR ZAMBONI



  PAG. SUCC. >


COMMENTI
12/11/2010 - Affetta da sclerosi multipla (Francesco Aquino)

Mia moglie e affetta dal 2005. Il video ci ha fatto rinascere. Purtroppo le puntate fatte sulla sclerosi non le abbiamo viste in diretta, ma su internet, siamo stati informati da parte di una amica.Vi ringraziamo per il lavoro che svolgete in tutti i campi, ma in particolare per aver esaminato più aprofonditamente la sclerosi. noi siamo residenti in svizzera, qui con le cure sono ancora più restrittivi al riguardo alle cure mediche. Per questo siamo anche noi interessati ad ulteriori informazioni. Se è possibile e lo chiediamo con tutto il cuore contattateci per aiutare mia moglie sul come informarci ad iscriverla alla lista del professor Zamboni o ad altre strutture all'estero (bulgaria come menzionato in una trasmissione). Con affetto vero e sincero, Aquino Francesco e Moglie.

 
01/10/2010 - La sclerosi multipla (Catello Festa)

Essendo un ragazzo affetto proprio da questa malattia dal 1993. Il video mi ha fatto rinascere. Vi ringrazierò per tutta la vita e aspetterò con ansia di mettermi in lista. Se è possibile e lo chiedo con tutto il cuore contattatemi per aiutarmi sul come informarmi ad iscrivermi alla lista del professor Zamboni. Con affetto vero e sincero, Festa Catello.

RISPOSTA:

Quella di Paolo Zamboni non è l’unica novità in fatto di cure per la sclerosi multipla. Su questo fronte è molto attivo anche il team internazionale coordinato dall’ospedale San Raffaele di Milano. A breve pubblicheremo un’intervista al suo maggiore esperto, il professor Giancarlo Comi, che abbiamo contattato per chiedergli di illustrarci le nuove cure per la sclerosi multipla. Il punto di vista di Comi sulla malattia è completamente diverso (ma non per questo meno aperto alla speranza) rispetto a quello del professor Zamboni. Secondo Comi la terapia di Zamboni non è ancora stata adeguatamente testata, e soprattutto è di vitale importanza, nel momento in cui si intraprendono delle cure sperimentali, non interrompere quelle tradizionali. Per dovere di cronaca segnaliamo infine che giovedì mattina abbiamo scritto all’indirizzo e-mail del professor Zamboni per chiedergli di intervistarlo, ma che al momento siamo ancora in attesa di una sua risposta.