BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CINEMA 2011/ Da Hereafter ad Habemus Papam, passando per I Puffi, Thor e Dylan Dog: i migliori film del nuovo anno

hereafterR400(1).jpg (Foto)

 
Dylan Dog - il film (Munroe - marzo)
- Dellamorte, Dellamore era stato il primo esperimento per portare la figura dell’investigatore dell’occulto al cinema. Aveva deluso un po’ tutti, sia i fans che gli spettatori occasionali. A marzo Dylan Dog prova nuovamente a conquistare i favori del pubblico italiano, provando a convincere i lettori degli albi a fumetti e a conquistarne di nuovi. Il film si basa su una storia scritta per l’occasione, e sposta la cornice dell’azione da Londra a New Orleans. Brandon Routh vestirà i panni di un indagatore nell’occulto che ha già spiazzato un po’ tutti. Il primo trailer, infatti, mostra un livello di action altissimo, condito da strabilianti effetti speciali. L’accostamento con la serie di Blade corre già sulle bocche di molti addetti ai lavori.

 

Thor (Branagh - aprile) - Il 2011 sarà decisamente l’anno dei fumetti. Previsione che prende corpo e si invera anche e soprattutto alla notizia che Kenneth Branagh, compassato regista britannico, abbandonerà momentaneamente i progetti sul suo amato Shakespeare per girare Thor, il lungometraggio dedicato ad uno dei pochi supereroi della Marvel non ancora protagonisti sul grande schermo. Cacciato da Asgard, sua terra natale, Thor è costretto a vivere sul nostro pianeta, che impara pian piano ad apprezzare per l’influsso della bella scienziata Jane Foster. Quando il fratellastro Loki proverà a conquistare la Terra, Thor vi si opporrà decisamente. Chris Hemsworth sarà Thor, Natalie Portman Jane Foster. Appuntamento ad aprile.


CLICCA >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO