BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

QUARTO GRADO/ Anticipazioni: il processo per il delitto Scazzi, i gialli di Melania Rea e Lucia Manca. Rete 4, 14 ottobre 2011

Pubblicazione:

Salvo Sottile  Salvo Sottile

QUARTO GRADO – Il delitto di Sarah Scazzi e Melania Rea. Settima puntata di Quarto Grado, in onda su Rete 4 venerdì 14 ottobre 2011. Il settimanale condotto da Salvo Sottile con Sabrina Scampini torna a dare aggiornamenti sui più inquietanti fatti di cronaca ancora avvolti da ombre e che ancora destano l’interesse (talvolta morboso) dell’opinione pubblica. A cominciare sulle importanti novità riguardanti la morte di Sarah Scazzi. La prima sezione penale della Corte di Cassazione ha respinto la richiesta formalizzata dagli avvocati di Sabrina Misseri di spostare la sede del processo per il delitto di Avetrana, per cui restano in carcere la cugina di Sarah e la zia Cosima Serrano, da Taranto a Potenza, a causa di incompatibilità di tipo “ambientale”, ritenendo che il contesto potesse in qualche modo pregiudicare il dibattimento. Non sussisterebbe dunque il rischio che imputati, testimoni e i giudici possano essere condizionati nelle loro nel prendere decisioni o nelle rispettive dichiarazioni. Non solo ma è recentissima la notizia che Michele Misseri , in un colloquio con la nipote Maria Greco nello scorso novembre 2010, avrebbe detto che non ha agito da solo e che Sabrina ha fatto la “sua parte”. Nuove rivelazioni anche sul delitto di Melania Rea: la mamma della giovane mamma di Somma Vesuviana, Vittoria Garofalo, è stata ascoltata dagli inquirenti come persona informata sui fatti. Avrà svelato nuovi particolari sul rapporto tra la figlia e Salvatore Parolisi? Non è dato sapere ancora nulla del contenuto del colloquio, ma a Quarto Grado dovrebbero essere resi noti almeno parti dei contenuti del colloquio. La donna è scoppiata a piangere tra le braccia del figlio. Ma i casi di Sarah e Melania non sono gli unici di cui si discuterà e su cui si indagherà. Molti punti ancora oscuri sulla scomparsa di Lucia Manca, la bancaria di 52 anni sparita da Marcon, in Veneto, lo scorso 7 luglio. La donna è sparita volontariamente? Nei giorni scorsi è stato scoperto che il marito della scomparsa aveva una “doppia vita”. Il settimanale di Rete 4 in diretta da Genova seguirà il processo d’Appello per la morte di Gabriel Petersone, il bambino morto a soli 17 mesi ad Imperia il 14 maggio 2009 a seguito di violenti maltrattamenti. In primo grado sono stati condannati a 11 anni di reclusione la madre del bimbo, Elizabete Petersone, lettone di 22 anni attualmente ai domiciliari in una comunità e il suo ex convivente, Paolo Arrigo, di 26 anni, in libertà. La verità non è ancora chiara. (continua alla pagina seguente)



  PAG. SUCC. >