BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MILDRED PIERCE/ Il dramma di una madre che ritrova il lavoro, l’amore, ma un tragico destino... (prima puntata)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

(Foto Fotolia)  (Foto Fotolia)

Mildred Pierce, Sky Cinema 1. Ieri sera, 14 ottobre 2011, sul canale tematico dedicato al cinema del satellite è andato in onda Mildred Pierce, con una straordinaria Kate Winslet. La trama. La storia di Mildred Pierce, tratta dal romanzo di James M. Cain, è ambientata nell'America dei primi anni trenta. Sono anni difficili di recessione economica e sin dall'inizio si respira quest'aria. Mildred abita in una bella casa, ma il marito Bert sta affrontando il fallimento della propria ditta di costruzioni "Pierce Homes". L'uomo dice alla moglie che quella sera non sa quando tornerà. Mildred già da tempo sospetta che lui abbia un'altra, una certa Maggie Biederhofe e, a dir la verità, si tratta di molto di più che un sospetto. Il marito, infatti, non lo nega, fa le valigie e se va per sempre. La coppia ha due figlie: Veda, la più grande con un certo atteggiamento snob e sostenuto, Ray la piccola, una bambina vivace e curiosa. Mildred confida all'amica Lucy che il marito l'ha lasciata. La reazione della donna non è di stupore, ormai tutti sapevano di quella relazione extraconiugale, e la cosa era nell'aria. Mildred adesso deve trovare il modo per andare avanti, dato che il marito non si occuperà più di lei e delle bambine neanche da un punto di vista economico. In un primo momento Mildred non sembra avvilita da quest'aspetto, pensa che riuscirà a trovare un lavoro. Prima di sposarsi faceva la receptionist, così si reca all'Ufficio di Collocamento chiedendo un lavoro per quella posizione. La risposta, però è molto scoraggiante, in quanto sono passati troppi anni da allora e quel lavoro quasi non esiste più. Inoltre, in tempo di crisi il lavoro scarseggia per tutti, figuriamoci per una donna non più giovanissima che sa fare solo la casalinga. Intanto, Wally, un amico e collega di Bert comincia a corteggiarla, inizialmente in maniera un pò goffa. Mildred, però non sembra fermarlo, anche se anche lei non mostra troppa convinzione. Comunque, i due in poco tempo finiscono a letto insieme. Mildred continua nella sua ricerca di un lavoro, vaga per le strade fino a farsi sanguinare i piedi, ma quando vede che stanno cercando delle cameriere in una sala da thè, non ha il coraggio di chiedere il lavoro. La donna pensa che sia un lavoro troppo umile, per il quale sarebbe costretta ad indossare una divisa. Quando, però va a fare la spesa i soldi non le bastano più. L'amica Lucy, spesso con delle scuse le lascia del cibo a casa, perchè si accorge delle difficoltà economiche che la donna sta affrontando. Un giorno Mildred riceve la telefonata dell'Ufficio di Collocamento: le viene offerto un lavoro come governante. Mildred, seppure titubante, si reca dalla signora per la quale dovrà lavorare. Il primo impatto è molto duro per lei. Le viene chiesto di entrare dal retro con la servitù e le viene chiesto di essere molto formale durante il colloquio con la signora. Mildred non è disposta ad accettare questo atteggiamento di presunta superiorità della padrona di casa e va via senza nemmeno terminare il colloquio. Uscendo dalla villa Mildred è sconvolta e si rifugia in un piccolo ristorante economico. Ordina un sandwich ed un bicchiere di latte, ha bisogno di riprendersi dalla forte emozione che ha provato. Accade che una delle cameriere ruba le mance dai tavoli delle altre e si innesca un litigio tra le cameriere del locale, a seguito del quale il proprietario licenzia una delle donne. Mildred decide, allora, di farsi avanti e chiede di poter lavorare lì. Il proprietario la prende in prova subito perchè ha il locale pieno ed ha bisogno di una mano. Mildred è molto impacciata all'inizio, ma si dà da fare con buona volontà. A casa si esercita a portare i piatti riempiendoli di sassolini. Mildred non vuole, però che le figlie sappiano che lavoro fa, perchè in fondo se ne vergogna. Una sera il marito torna a casa a trovare le bambine e Mildred si fa dare la macchina. La donna sta acquistando piano piano la sua indipendenza. Comincia a diventare intraprendente e propone le sue torte al locale dove lavora. (continua alla pagina seguente)



  PAG. SUCC. >