BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

C’E’ POSTA PER TE/ Belen Rodriguez ed Ezequiel Lavezzi si commuovono da Maria de Filippi

Pubblicazione:

Maria De Filippi (Foto Ansa)  Maria De Filippi (Foto Ansa)

C’E’ POSTA PER TE: BELEN RODRIGUEZ ED EZEQUIEL LAVEZZI – Ieri sera 15 ottobre è andata in onda la quinta puntata del "people show" inventato e condotto da Maria de Filippi "C'è posta per te" dallo studio 2 di Cinecittà. Ospiti d’eccezione, messi a confronto con storie sentimentalmente toccanti selezionate da Maria de Filippi e dalla redazione, Belen Rodriguez, la showgirl recentemente balzata al centro delle cronache per un suo video hard che starebbe circolando su internet (il sextape di Belen Rodriguez era già “un cult” ben prima della notizia della diffusione), e l’attaccante del Napoli Ezequiel Lavezzi. Maria sempre impeccabile anche stasera con il suo tubino nero inizia la trasmissione raccontando la storia di Norma e Nicola, due giovani sposi con una bimba di 4 anni ed un altro bebè in arrivo.
Norma ha richiesto a Maria di regalare a suo marito la possibilità di conoscere dal vivo la bellissima Belen Rodriguez, anche lei molto elegante. Nicola è orfano di padre e siccome sua madre non poteva mantenerlo lo portò in collegio dove è stato fino alla maggiore età. A 15 anni Norma sul lungomare di Taranto lo incontra e tra i due è subito amore, ma non mancano le difficoltà economiche tanto che Nicola è costretto ad accendere due mutui per acquistare la loro casa e per sostenere le spese del matrimonio. L'invito è stato consegnato dal postino Gianfranco e ovviamente Nicola ha accettato.
Arrivato in studio, Maria seduta vicino al ragazzo racconta la storia dei due innamorati e nel frattempo alcuni bambini collaborano alla coreografia rendendo la scena molto commuovente e romantica e i due ribadiscono il loro amore davanti a tutto il pubblico. Belen anche lei molto commossa, racconta di provenire da una famiglia molto umile e normale e di comprendere le difficoltà della vita ma sottolinea l'importanza dell'amore che aiuta e fortifica la coppia anche nelle problematiche quotidiane.
Segue la seconda storia di "C'è Posta per te", quella di Iside e Marco, lei ventenne lui più grande di dieci anni. Marco chiede di essere perdonato per una scappatella e invoca la sua donna a ritornare insieme a lui perchè per la prima volta è davvero innamorato ma Iside è categorica e chiede di chiudere la busta perchè è troppa ferita e delusa dal comportamento di Marco. Dopo la pausa pubblicitaria, Maria descrive la storia di Vincenzo e Delizia.
Vincenzo si è sposato per la seconda volta con Delizia da cui ha avuto un bambino ma stasera è venuto in trasmissione per rivedere dopo 3 anni suo figlio Francesco che non vuole parlargli perchè accusa Delizia di essere la causa della rottura tra i suoi genitori. Francesco accetta di partecipare e di aprire la busta per ascoltare ciò che suo padre vuole dirgli. Questa è la prima storia della serata che termina a lieto fine dopo varie incomprensioni e disguidi , padre e figlio corrono ad abbracciarsi felici di essersi ritrovati nuovamente.
Per la terza storia bisogna fare un salto indietro nel tempo verso metà anni 50', a Ronchi dei Legionari, durante una festa da ballo. E' li che Giovanni, maresciallo di polizia conosce la bella sarda Giovanna, ed ora dopo 56 anni ha scritto a Maria per rivedere la sua prima ragazza per cui aveva perso la testa ma che gli aveva dato buca. Maria ed il pubblico per tutto il periodo si trattengono dal ridere vista la buffa situazione creatasi in sala che si risolve con un tenero ballo tra i due.
E' il momento del secondo super ospite della serata di "C'è Posta per Te", il goleador del Napoli, Ezequiel Lavezzi. Lui è il regalo che mamma Daniela grazie alla De Filippi vuole donare a suo figlio Francesco, ventenne che lavora come gommista. Circa 20 mesi fa, è venuto a mancare il papà di Francesco, il marito di Daniela per una malattia improvvisa e la cosa ha sconvolto tutta la famiglia ma Francesco ha assunto il ruolo di uomo di casa e si è preso sulle spalle tutte le responsabilità di un uomo maturo nonostante la sua giovane età.



  PAG. SUCC. >