BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

DOMENICA IN L’ARENA/ Indignati, parlano i genitori. La Santanché contro il velo islamico

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Foto Ansa  Foto Ansa

La Parietti dice che è inutile fare certe dichiarazioni, basta comportarsi di conseguenza nella propria vita. Daniela Santanchè, invece, dice che Carla Bruni nella sua vita ha spesso approfittato della presenza dei fotografi, e deve la sua carriera al fatto di essere un personaggio pubblico, quindi non si capisce per quale motivo adesso debba prendere le distanze da queste situazioni. Un secondo argomento affrontato è se le donne in Italia possano indossare il velo. La Santanché si dichiara contraria perché la loro identità deve essere visibile a tutti, non può essere nascosta da un velo, anche per ragioni di sicurezza. La Parietti, invece, dice che vanno rispettate le diversità delle culture delle persone che arrivano in Italia. Il terzo fatto di attualità che viene commentato è la notizia che i parlamentari avessero un menù a tariffe agevolate. La Santanché dichiara che non è sua intenzione difendere i privilegi della casta. Viene mostrato un video in cui Luciana Littizzetto prende in giro tutti gli interessi della classe politica. Viene affrontato l'argomento dei tagli agli stipendi dei parlamentari, delle eventuali proposte del Governo. Giletti sottolinea che molto spesso i parlamentari, pur guadagnando stipendi stratosferici di circa quindicimila euro al mese, poi arrivano ad essere protagonisti anche di tentativi di corruzione. Si passa a parlare di Domenico Scilipoti, la persona che e' stata decisiva nel salvare il Governo, passando dall'Italia dei Valori al Popolo della Libertà. Giletti chiede se si poteva fare qualcosa di più per la legge contro l'omofobia. La Santanché risponde che siamo tutti uguali, e quindi non deve essere aggravata la pena nei casi di aggressione ad omosessuali, come anche nei casi di aggressione alle donne. La violenza va comunque condannata al di là di verso chi sia rivolta. Il dibattito viene concluso, passando la linea a Lorella Cuccarini.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.