BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

NONCICLOPEDIA/ Non satira ma cinismo quelle battute sull'incidente di Simoncelli

Pubblicazione:

Marco Simoncelli, morto sulla pista di Sepang (Imagoeconomica)  Marco Simoncelli, morto sulla pista di Sepang (Imagoeconomica)

La satira, che letteralmente significa mescolanza, mette sì tutto a soqquadro, ma proprio perché riconosce che c’è un ordine. Tanto che proprio davanti alla confusione e al trambusto che crea, è la satira stessa che aiuta a ricordare quanto quelle cose siano fuori posto. E che così non possono stare a lungo: ci fanno sorridere, ma ci mettono al lavoro – un po’ come un amico che ti ridesta da una distrazione - per ricomporre ciò che è stato scomposto. La satira è solo a fin di bene. L’ha riconosciuto addirittura la Corte di Cassazione quando ha dato la definizione giuridica di satira: “È quella manifestazione di pensiero talora di altissimo livello che nei tempi si è addossata il compito di indicare alla pubblica opinione aspetti criticabili o esecrabili di persone, al fine di ottenere, mediante il riso suscitato, un esito finale di carattere etico, correttivo cioè verso il bene”.

La satira è un atto di coraggio. Le battute di Nonciclopedia su Simoncelli invece rappresentano un tackle scivolato fatto alle spalle di chi non può più difendersi. Non sono, quelle battute, una caduta di tono, bensì la perdita di un senso e di una misura delle cose. Non è più satira, è cinismo. Ovviamente, fuori luogo. 



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
26/10/2011 - Molto vero (Giuseppe Crippa)

Grazie, Comic Astri, per questo richiamo alla natura e quindi anche al limite di una vera, intelligente satira. Ne ho bisogno anch'io che pure non disdegno il sapore piccante. Normalmente non frequento Nonciclopedia: nel passato mi era capitato di provare un'istintiva repulsione, proprio quella alla quale voi oggi avere dato coscienza e voce. Grazie ancora.