BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SIMONCELLI/ A Matrix la mamma e la fidanzata Kate Fretti ricordano il Sic (riassunto puntata)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Marco Simoncelli in sella alla sua Honda (Foto Ansa)  Marco Simoncelli in sella alla sua Honda (Foto Ansa)

Guido Meda da studio dichiara: “Non serve avere nessun senso di colpa. Tutto ha avuto senso cosi com’è stato”. Poi, su di lui: “Era cosi come lo vedevate in TV”. Alessio vinci gli fa la domanda più difficile, chiedendogli cosa ha provato durante la diretta. Meda risponde: “Quello che è successo in diretta non lo auguro al mio peggior nemico... abbiamo capito subito l’accaduto, ma ci siamo aggrappati a un punto interrogativo... un telecronista sportivo racconta la sala giochi, non è preparato a questo”. Giacomo Agostini, in collegamento, analizza la sua crescita professionale non senza commozione. Parla del loro particolare rapporto e dei consigli che lui ha sempre dato al motociclista scomparso. 

Durante la trasmissione, numerosi video, uno dei quali ritrae il rapporto di Marco con Valentino Rossi, e la toccante reazione di quest’ultimo subito dopo l’incidente. Raffaele Morelli dice: “La cosa più difficile che un genitore può fare è rispettare il tuo talento... non era un divo, era una persona spontanea”. 

Dal collegamento con Ilaria Cavo arrivano contributi anche dal parroco, dagli amici di famiglia e da una fondazione per disabili da lui sostenuta. Inoltre, l’intervista di Kate, la sua ragazza: “Posso solo conviverci con questo dolore. All’inizio credevo di non farcela... per me, per i genitori di Marco, ora sono quasi convinta di potercela fare. Oggi sono andata nella nostra casa, ho provato a dirgli che mi aveva detto che non ci saremmo mai lasciati, e invece si è sbagliato. Ci ho provato a dirglielo, ho pensato che magari mi succede come in “Ghost”, lo avete mai visto il film? … tutti dicono che sono giovane, ma non sono fortunata: ho ancora settant’anni davanti prima di raggiungerlo, è lunga”. Domenica lei era li, mentre l’incidente succedeva: “Quando ho visto che non aveva il casco ho capito che non c’era niente da fare, ho pregato...”. Poi conclude con queste parole: “Lui in ogni gara diceva, se qualcuno si faceva male, ‘oh sono le corse, se non vuoi farti niente stai a casa’. E ora penso che vorrebbe che finissi quest’intervista dicendo ‘oh sono le corse’”. 

Andrea De Adamich di lui dice: Questa sua spontaneità ha creato il suo personaggio... non ho mai riscontrato una famiglia cosi genuina, unica”. Poi, la trasmissione conclude con un video delle migliori frasi dei suoi fan. Una di queste racconta: “Ora nel cielo ci sono 58 nuove stelle, le più belle, le più luminose. Ciao Marco”.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.