BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LA VITA IN DIRETTA/ Si parla di ictus con la storia di Elisabetta

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Foto Ansa  Foto Ansa

LA VITA IN DIRETTA (PRIMA PARTE) - I conduttori Mara Venier e Marco Liorni aprono l'anteprima con un servizio sul funerale di Marco Simoncelli, tenutosi ieri a Coriano. Tantissime le persone che hanno voluto essere presenti, soprattutto i giovani venuti da tutta Italia. Gli ospiti in studio sono: Marta Flavi, Pino Strabioli e Matteo Bartoletti, il quale fa un saluto commosso al campione di motociclismo e conferma la notizia che la pista di Misano Adriatico verrà intitolata alla sua memoria. Anche chi non segue il motociclismo è rimasto molto colpito dalla sua morte, affermano in studio. Vengono mostrate le ricette di Federica De Denaro, che oggi prepara delle lasagne leggere con la ricotta. Federica prende mezza cipolla tagliata sottile, e la soffrigge in padella con due cucchiai di olio, poi aggiunge la passata di pomodoro e la fa cuocere. Nel mixer si mettono 250 grammi di ricotta vaccina, il latte scremato e la noce moscata. Si compone il tutto a strati in una pirofila, usando la lasagna già precotta.

L'ultimo strato deve essere sempre di salsa di pomodoro. Vanno in forno per quindici minuti. Si ritorna in studio e viene raccontata la storia di una donna, Elisabetta che a soli 42 anni è stata colpita da un ictus. Aveva un po’ di mal di testa, era andata a fare la spesa e tornata a casa si era ritrovata per terra. Oggi si è ripresa, dopo aver fatto un lungo periodo di riabilitazione. Viene ricordata questa storia perché il 29 ottobre è la giornata mondiale dedicata alla prevenzione dell'ictus. Gli ospiti in studio parlano di quanto sia importante ricominciare a vivere. Marco Liorni, proprio a proposito di "ricominciare" manda in onda il collegamento con le zone alluvionate della Liguria e della Toscana. Per ora sono sei i dispersi, persone che erano all'interno delle loro macchine e sono state portate via dall'acqua. Il prefetto di La Spezia ha detto di non andare in quelle zone per il fine settimana. Ad Aulla c'è Simona Gianpaoli che testimonia di una rabbia crescente tra gli abitanti della zona che dicono che il disastro poteva in qualche modo essere evitato.

Ci sono zone che ancora adesso sono completamente isolate. Marino si dice inquietato dalla liturgia della tragedia che poi sfocia sempre nell'oblio. Finora abbiamo massacrato l'ambiente, bisogna cambiare. A metà maggio passerà per quelle zone il Giro d'Italia e sarà l'occasione di vedere come vanno le cose. Viene mostrata un'altra storia, quella di un giovane, Dino che ha avuto un terribile incidente in moto. Dopo essere andato in coma, si è risvegliato ed ora sta vivendo una seconda vita. Dino è in studio, da quel momento non va più in moto, anche se era una sua grande passione. Era spericolato e non pensava di poter avere un incidente. Durante il coma lui ha fatto un lungo sogno, quello di essere circondato da bellissime ragazze, però ogni tanto sentiva la voce della madre che gli diceva di svegliarsi, quasi che ci fosse una sorta di cordone ombelicale immaginario. Quando lui si è risvegliato era come un bambino di sei mesi, non ricordava più niente, quindi, ha dovuto fare una lunga strada per la riabilitazione. Dino ha anche scritto un libro sulla sua storia. In collegamento c'è Vanessa Hessler, protagonista di Cenerentola, la nuova fiction di Rai 1. Dallo studio la prendono in giro perché porta il 42 di scarpe, non certo come Cenerentola. Si tratta di una favola moderna ed con lei c'è anche l'attore che impersona il principe, Flavio Parenti, che ha recitato di recente anche nel film di Woody Allen.



  PAG. SUCC. >