BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CENERENTOLA/ La fiaba Disney in una fiction sulle speranze e le difficoltà di diventare adulti

Pubblicazione:

Vanessa Hessler e Flavio Parenti sono protagonisti di Cenerentola (Foto Ansa)  Vanessa Hessler e Flavio Parenti sono protagonisti di Cenerentola (Foto Ansa)

L’amore nasce già nell’infanzia, quando Aurora cade dal muretto che divide la sua villa da quella dei vicini e incontra Sebastian, che la aiuta a uscire dal labirinto (un simbolo forse delle difficoltà che dovranno incontrare nella vita futura) e le parla della fiaba del Principe Felice. “Nella vita le cose importanti non si vedono con gli occhi, ma con il cuore” è il messaggio che Aurora porterà con sé per tutta la vita, anche quando il destino sembrerà accanirsi contro di lei.
D’altro canto, il difficile rapporto tra Sebastian e il padre permette di affrontare un tema sempre attuale, il peso a volte eccessivo delle aspettative dei genitori sui figli. Per usare la metafora della maschera, Sebastian si costringe a indossare un costume che non lo rappresenta pur di sentirsi amato e apprezzato, rischiando di soffocare la sua vera personalità.
Cenerentola
è una commedia sentimentale che rende omaggio alla storia romantica della tradizione ma anche a un periodo storico che vede la nascita della Tv e il trionfo del cinema di Fellini, a cui si richiamano alcune scene della miniserie. Non a caso la fata madrina è un’ex stella del cinema hollywoodiano, che porta a Roma il suo spirito imprenditoriale e apre ad Aurora le porte di Cinecittà (c’è un pizzico di nostalgia nella rievocazione dell’età aurea del cinema italiano, quando il nostro Paese era ammirato in tutto il mondo).
È un adattamento che conserva il tono sognante della fiaba con un ritmo adeguatamente lento e una grande attenzione ai dettagli visivi, una storia che punta a un pubblico familiare raccontando il percorso di maturazione di due giovani destinati a scoprire non solo il vero amore, ma anche il proprio talento.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.