BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

QUARTO GRADO/ Dopo la sentenza: "Amanda è scoppiata in un pianto liberatorio". Le dichiarazioni degli avvocati. Speciale delitto di Perugia

Amanda Knox (foto Ansa) Amanda Knox (foto Ansa)

Egregio Signor Croci, sono passati quattro lunghissimi tragici anni, pieni di dolore e di speranza che la verità sarebbe prima o poi venuta a galla, nonostante gli innumerevoli tentativi meschini di sopprimerla. Nella lunga sofferenza che Amanda ed io abbiamo dovuto patire e sopportare, abbiamo sempre cercato di non perdere mai la speranza. Le perizie sono arrivate con enorme ritardo; questo chiedere e richiedere ciò che era sempre stato nostro diritto, nel frattempo ha devastato le nostre famiglie e ha gettato via quattro lunghi anni delle nostre vite. Quello che abbiamo sofferto ci ha cambiato per sempre ma nonostante questo, spero che molti abbiano aperto gli occhi e comincino a considerare che non si gioca con la vita delle persone come si fa nelle competizioni sportive. Cordiali saluti. Raffaele Sollecito”.

© Riproduzione Riservata.