BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

GUIDO PANCALDI/ Morto l'arbitro di "Giochi senza frontiere" (video)

Pubblicazione:

Gennaro Olivieri e a sinistra Guido Pancaldi  Gennaro Olivieri e a sinistra Guido Pancaldi

Figura storia della televisione italiana ma anch eeuropea, Guido Pancaldi è morto all'età di 89 anni. In realtà Pancaldi era svizzero: è deceduto nella sua residenza di Ascona ed era stato anche arbitro internazionale di hockey su ghiaccio. Insieme a Gennaro Olivieri (morto due anni fa) formava la coppia di simpatici arbitri di quello che fu in assoluto uno dei programmi televisivi di maggior successo di sempre, "Giochi senza frontiere". I due infatti vi lavorarono dal 1965 al 1982 facendosi amare dagli spettatori televisivi. Giochi senza frontiere, una sfida divertente a competizioni bizzarre, è stato uno dei primi formati europei e anche di maggior notorietà, prodotto dall'European Broadcasting Union derivato da un programma francese, "Intervilles" che a sua volta era ispirato a un programma italiano "Campanile sera". Giochi senza frontiere era stato sospeso una volta nel periodo che va dal 1982 al 1988 per poi riprendere ad andare in onda fino al 1999, ma senza più la simpatica coppia di arbitri. A Giochi senza frontiere partecipavano paesi di tutta Europa (quella occidentale ovviamente) in una competizione che voleva ricordare i giochi olimpionici. Pare che a volere questo gioco fosse stato il presidente francese Charles De Gaulle: ogni nazione era rappresentata da una città diversa a ogni puntata. Il programma era però visto anche al di là della cortina di ferro: si registrarono ascolti altissimi, come il 78% in Ungheria e il 48% in Grecia. Nell'edizione del 1977, poi, presentata dall'altrettanto celebre coppia composta da Rosanna Vaudetti e Giulio Marchetti, il programma ottenne un ascolto medio di ben 18 milioni e mezzo di spettatori a puntata. L'anno dopo, la serata finale che coincise con la vittoria dell'Italia, venen vista in tutta Europa da uan cifra impressionante di telespettatori: 200 milioni. Guido Pancaldi era nato nel 1922 ad Ascona, città dove ha sempre vissuto fino alla sua morte. Celeberrimo era diventato lo slogan con cui dava inizio ai giochi: "Attention , trois, deux, un ...". Una pagina storica della televisione in bianco e nero si chiude per sempre.



  PAG. SUCC. >