BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

I MENU’ DI BENEDETTA/ Nella puntata di Ognissanti, sformato di tagliatelle, prosciutto e panna con Giobbe Covatta

Pubblicazione:

Benedetta Parodi  Benedetta Parodi

I MENU' DI BENEDETTA, 1 NOVEMBRE 2011, CON GIOBBE COVATTA - Nella puntata di oggi de I menù di Benedetta si parte con un tortino di fagiolini. Benedetta Parodi inizia con il lessare 400 gr di fagiolini, fodera poi un vassoio con 2 strati di pasta frolla, e taglia a pezzetti 200 gr di stracchino, che mescola in una ciotola a parte con i fagiolini. A questo la Parodi aggiunge un pizzico di basilico e versa il tutto nel vassoio con la pasta frolla, ricoprendolo con un altro strato di pasta. Sulla superficie della sfoglia spennella un po' di giallo d'uovo e mette il piatto in forno a 180°.
Intanto arriva l'ospite del giorno, Giobbe Covatta, con il quale Benedetta prepara delle tagliatelle foderate. Mettono a lessare le tagliatelle in pentola a fuoco alto e intanto fodera una teglia da forno per ciambelle con del prosciutto cotto. Tagliano poi del burro e della mozzarella a dadini e versano il tutto in una ciotola, alla quale poi aggiunge panna e burro, mescolando il tutto. Le tagliatelle vengono poi versate nella teglia, sulla base di prosciutto, e dopo aver versato un po' del contenuto della ciotola, si richiude il tutto con il prosciutto che straborda dalla teglia, creando così una sorta di ciambella, sulla quale si versa, ormai chiusa, tutto ciò che resta del preparato. Mettono tutto in forno a 180°, e dopo 20 minuti il piatto è pronto a essere portato in tavola.
Salutato Giobbe, Benedetta inizia a preparare la tavola, giocando sul tema del cambio di vestiti nell'armadio. Prende alcune magliette dei suoi figli sdrucite, e le utilizza come tovagliette, con tanto di stampelle, mettendo in cima a queste dei sacchetti con degli aromi profumati. Dopo aver portato in tavola piatti e bicchieri gioca con le posate, nascondendole nelle maniche delle magliette. Prende poi delle stampelle, e dopo averne spezzata una, ne attacca i due pezzi da un lato e dall'altro di una stampella integra, facendone un solido appoggio per un piatto bucato, al centro.
La Parodi inizia a preparare un dolce improvvisato con quanto trovato in frigo. Inizia col tagliare a dadini il pan brioche, e mette in padella un po' d'olio e burro. Taglia a pezzetti delle fragole, e quando il burro si è sciolto ci versa sopra il pane, lasciandolo a tostare a fuoco alto. Nella ciotola con le fragole ci versa una spruzzata di limone e un cucchiaio di zucchero, mescolandole bene. Prepara poi una salsina, con 170 gr di yogurt greco, un cucchiaio di mascarpone, o panna montata, qualora si volesse, e un ultimo cucchiaio di miele dopo aver già mescolato il tutto nella ciotola. Prende poi 3 ciotoline più piccole e ci versa un po' di cremina appena preparata, versandoci poi le fragole. Sui crostini quasi pronti getta poi un pizzico di zucchero e ancor meno di cannella. Con il pane ormai pronto, prende un vassoio, ponendoci sopra le piccole ciotole, e aggiungendo al tutto qualche crostino, concludendo il dolce con dello zucchero a velo. Decora infine il vassoio con qualche fragola ricoperta di zucchero, posta ai lati delle ciotole, posizionate in modo da tagliare il vassoio in due.



  PAG. SUCC. >