BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

I PILASTRI DELLA TERRA/ Il Medio Evo secondo Ken Follett, cominciano gli intrighi di Inghilterra

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Un affresco medioevale  Un affresco medioevale

I pilastri della terra, Retequattro ore 21.10 - Riassunto prima puntata - Questa sera è andata in onda la prima puntata della fiction I Pilastri della Terra, tratta dall'omonimo romanzo storico di Ken Follett ambientato nel XII secolo: ecco cosa è successo nella prima puntata.Anno 1120: una barca brucia con a bordo il figlio legittimo di Enrico I, Re d'Inghilterra. La figlia Matilda non è adatta a continuare la dinastia, poichè donna. L'unica persona in grado di seguire a quel trono è il nipote Stefano, che rimane il designato. Nel 1138, il frate Philip si recherà dall'anziano priore James, in fin di vita, che racconterà di aver tenuto celato un segreto riguardo a un Francese sopravvissuto al naufragio. 
Nel frattempo, si cerca di combinare il matrimonio tra lo spietato Lord Willam Hamleigh e Aliena, figlia del conte Bartolomew Shiring. Quest'ultima però rifiuta il malvagio uomo. Lord William, in un moto di ira, caccerà dal suo paese l'architetto Tom e sua moglie Agnes, i quali se ne andranno via tra fame e stenti, portando con loro i figli Alfred e Martha. Attaccati nel bosco, verranno accolti da Ellen, una suora cacciata da un convento perchè incinta, ritenuta strega. Leggi qui le anticipazioni della seconda puntata.
Quando però la famiglia ravviserà i segni della stregoneria, andrà subito via da quella casa. Nel frattempo a corte, Matilda è incinta del suo figlio. In attesa della maggiore età di questo, governerà il Nipote Stefano: cosi viene annunciato davanti a tutta la corte, che fa giuramento. Il fratellastro, perdendo il trono, è infuriato. Nel frattempo Agnes partorisce in bosco, perdendo la vita subito dopo, proprio mentre Matilda fa nascere il suo primogenito: Enrico II d'Inghilterra. 
Tom, non potendo sfamare il bambino, lo abbandonerà sulla tomba di sua madre. Verrà però ritrovato da un uomo e portato via. Arriva la morte di Enrico I, e l'arcivescovo di Canterbury incorona Stefano, assicurandosi tutti i favori del sovrano. A corte comincia a serpeggiare l'idea che la morte dell'erede naturale sia una cospirazione. Per questo motivo Matilda chiede al conte di Bartolomew di radunare un esercito al fine di attaccare Stefano. Nel frattempo, il frate Francis chiede a suo fratello Philip, priore, di informare la corte dell'attacco ordito da Matilda. Se Stefano verrà detronizzato, infatti, la chiesa perderà potere. 
Philip seguirà il consiglio del fratello, avvisando il segretario dell'arcivescovo di Canterbury: Waleran. Frattando, Tom vaga ancora senza cibo e senza lavoro. Philip, tornato al monastero, scoprirà un nuovo abitante, si tratta(ma lui ancora non lo sa) del figlio di Tom. Al priorato di Kingsbridge, Philip, a consiglio nuovamente con Waleran, sigla un patto: egli verrà eletto priore e in cambio, alla morte del vescovo, Philip dovrà far eleggere lui come successore. Alla morte di James, Philip gli succede, venendo a scoprire, durante la cerimonia di iniziazione, che anche il vescovo è stranamente morto. Anche Lord William e la sua famiglia, a questo punto, sono alle costole del futuro vescovo al fine di ottenere qualche pregevole titolo, senza dover però ricorrere a tutti i costi al matrimonio con la figlia del conte Bartolomew.
Informati del complotto ai danni di Stefano, essi cercheranno di trarlo a loro vantaggio. Intanto Tom riesce a trovare lavoro nel priorato di Kingsbridge. Qui Martha conoscerà Aliena, la figlia del conte, la quale vedendo Jack sembrerà subito interessata. Saranno proprio questi i giorni in cui William riuscirà a far catturare il Conte Bartolomew per proporlo a re Stefano come traditore e, di conseguenza, sostituirlo. Tom si rifugia quindi nel monastero di Philip, dove troverà lavoro grazie a un sabotaggio di Jack, che appiccherà un incendio in grado di distruggerlo tutto. Farà inoltre l'incontro del figlio abbandonato, potendogli, grazie a questa occasione, stare accanto. Ma all'intensificarsi dei rapporti tra Jack, Tom e la madre, crescerà la distanza e l'astio dei figli naturali verso di lui. 
Il vescovo Waleran fa chiamare Philip per parlare della ricostruzione: gli suggerisce di rivolgersi direttamente al re che glie la accorderà. Al monastero intanto, Alfred, dinnanzi a tutti i frati, accusa Ellen di stregoneria. Remigius, un frate, gli crede. A corte, gli Hamleigh metteranno contro Philip e Waleran, togliendo al priore tutta Kingsville, compresa cava e bosco, risorse indispensabili per ricostruire il monastero. Gli Hamleigh e Philip, infatti, fanno un patto: dinnanzi al re, si divideranno tutte le risorse del priorato. In realtà è solo la copertura di un tradimento: di nascosto, gli Hamleigh hanno concordato con Waleran la suddivisione di tutta Kingsbridge. Ma Philip verrà a saperlo solo quando il re ha deciso. 



  PAG. SUCC. >