BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

QUARTO GRADO/ L'omicidio di Chiara Poggi, le ultime novità sul caso di Sarah Scazzi e la testimonianza della madre di Salvatore Parolisi

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Quarto Grado, condotto da Salvo Sottile  Quarto Grado, condotto da Salvo Sottile

Quarto Grado: stasera 11 novembre alle ore 21 - E' andata in onda una nuova puntata del programma di Rete 4 "Quarto Grado" condotta dai giornalisti di Video News, Salvo Sottile e Sabrina Scampini. I temi salienti della trasmissione sono stati: le novità sul giallo di Avetrana, l' omicidio di Elisa Claps, la storia di Yara Gambirasio, l' attentatore del vescovo Betori, la morte di Chiara Poggi ed il caso di Melania Rea. La puntata inizia con Salvo Sottile che invia un filmato della signora Filomena, la mamma di Elisa Claps, che commenta la sentenza di condanna a 30 anni di carcere imposta dai giudici di Salerno a Danilo Restivo; la donna è soddisfatta perchè è stata fatta giustizia per sua figlia; gli investigatori continuano ad indagare sul luogo del ritrovamento del corpo ovvero la Chiesa della Santissima Trinità di Potenza. Si passa poi a trattare le ultime novità sul caso Scazzi: Sabrina Scampini afferma che lunedì la corte di appello dovrà decidere il rinvio a giudizio per Sabrina Misseri e Cosima Serrano sulla loro scarcerazione.
Sottile invia in onda un servizio che riassume l' incontro avvenuto il 22 ottobre quando Valentina Misseri si recò da suo padre in carcere con l' intento di voler cambiare il legale di Michele. Gli inviati Remo Croci e Filomena Rorro in diretta da Bari affermano che gli inquirenti sono convinti che Valentina sappia la verità e cosa sia davvero accaduto il 29 settembre ma non può essere incriminata per vincoli di parentela. Segue un servizio che riassume tutti i dubbi che ruotano attorno al caso Scazzi: il movente del delitto forse la gelosia di Sabrina per Ivano; la testimonianza del fioraio Giovanni Buccolieri che ha parlato di Cosima Misseri che rincorreva Sara; infine è quasi impossibile che sia stato solo il Misseri ad aver calato la bambina nel pozzo e inoltre non sono stati trovate tracce biologiche di Sarah sulle ipotetiche corde utilizzate per calarla nel pozzo.
Oggi è stata reso pubblico un colloquio intercettato tempo fa quando Michele Misseri incontrò in carcere sua nipote e a lei disse che era stata la figlia Sabrina a uccidere Sarah. Si ritorna a Bari in collegamento con la giornalista Rorro che ha esposto le motivazioni dei legali delle donne che richiedono la scarcerazione perchè non sussistono pericolo di fuga o reitazione del reato. In studio sono ospiti di Salvo Sottile, lo psicologo Alessandro Meluzzi, lo psichiatra Picozzi e la giornalista Barbara Palombelli che espongono le loro considerazioni sul caso. Dopo la pausa pubblicitaria, Salvo Sottile inizia a parlare del caso di Melania Rea.



  PAG. SUCC. >