BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

IL PIU’ GRANDE SPETTACOLO DOPO IL WEEKEND/ Bernardini (TvTalk): vi spiego la differenza tra il successo di Fiorello e quello di Saviano

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Fiorello  Fiorello

Il più grande spettacolo dopo il weekend: Fiorello ha fatto centro come Saviano? – Fiorello, con il one man show Il più grande spettacolo dopo il weekend ha portato a Rai Uno ascolti tv stratosferici: il varietà è stato visto da circa dieci milioni di telespettatori (9.796.000) e la share al 39.18%. Nella scorsa stagione televisiva un solo programma aveva raggiunto simili cifre: era stato il format “rivelazione” condotto da Roberto Saviano e Fabio Fazio su Rai Tre, che alla seconda puntata aveva fatto registrare 9 milioni e 31mila spettatori, pari al 30.21% di share. Esiste qualche analogia, al di là del dato quantitativo, tra i due programmi dall’indiscutibile successo? Risponde Massimo Bernardini, conduttore e autore di Tv Talk, che propone un’analisi di questa prima sorprendente puntata del programma di Fiorello.
“Nessuno pensava che Il più grande spettacolo dopo il weekend avesse risultati di simili proporzioni. In Rai erano previsti dai 28 ai 30 punti di share, ma la possibilità che il varietà potesse sfiorare i 40 punti non era stata considerata”. Dietro a queste notevoli cifre c’è un dato interessante che fa del programma di Fiorello un unicum.
“La caratteristica interessante della prima puntata – continua Bernardini – è la trasversalità. Dietro a questa alta curva di share si cela un pubblico che attraversa in modo omogeneo tutti i target, dai 15 ai 75 anni anni. Una situazione che sulla tv generalista non veniva riscontrata da moltissimo tempo. Fiorello ha rivelato una forza attualmente inedita, riunendo tutti i target davanti a un unico canale”. La “potenza” del programma avvicina Il più grande spettacolo dopo il weekend  a Vieni via con me di Roberto Saviano, ma con un fondamentale differenza.
“Mentre Fiorello ha riunito  tutti i target, Saviano aveva invece riportato davanti al piccolo schermo un tipo di pubblico che si era allontanato dalla tv: un pubblico colto, dai gusti raffinati e giovane. Fiorello va in controtendenza rispetto a come si sta evolvendo il mezzo televisivo: ha riunito, laddove invece la televisione sta percorrendo la strada della frammentazione”. Altri programmi hanno ottimi ascolti, si pensi a fiction come Don Matteo 8, che ogni settimana sfiora 8 milioni di telespettatori, ma in questo caso si tratta di un pubblico per la maggior parte composto da adulti tra i 45 e i 65 anni; Il più grande spettacolo dopo il weekend ha invece conquistato tutti, anche le fasce di naudience più giovani. (continua alla pagina seguente)



  PAG. SUCC. >