BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

VERISSIMO/ Bruno Vespa parla del suo libro. Scamarcio rivela i suoi gusti

Pubblicazione:

Foto Ansa  Foto Ansa

E' la volta di Bruno Vespa, ospite speciale a Verissimo in occasione della scrittura del suo libro "questo amore". Nel libro è presente, in anonimato, una parte dedicata ai figli. Proprio Alessandro Vespa, uno dei due figli, è protagonista di un video in cui parla del padre. L'intervista ripercorre vari tipi di affetti nella vita del giornalista: dall'amore per mamma e nonna, alle prime storie adolescenziali. Poi, la nascita del vero amore: quello per il giornalismo, risalente ai 16 anni, e l'entrata a far parte della Rai all'età di 24. Tra le varie interviste, egli ricorda le più cariche di emozione: Giovanni Paolo II, che chiamò a sorpresa durante una diretta, e papa Ratzinger. Altri ospiti carismatici sono stati Saddam Hussein e Gheddafi. Di questi ultimi, egli spiega che le scene dell'uccisione sono indegne di un paese democratico. All'intervista partecipa anche Daniele Bossari, in materia di nuove tecnologie: ognuno, come spiega il conduttore, oggi può improvvisarsi reporter. Il parere di Vespa sostiene che non è il mezzo, ma l'evento ad essere importante ai fini del buonsenso. Come esempio il giornalista prende internet: a dispetto della quantità, egli ritiene che vi sia una qualità dei contenuti peggiorata. 

Assieme a Vespa, vengono ripercorse le immagini di un amore tramutatosi in battaglia legale: quello tra Albano e Romina. I due, a mezzo stampa, non si sono risparmiati parole di astio. E' parere del giornalista in studio che questo sia il peggior modo di avere dei dissapori.  Dopo queste brevi considerazioni, Vespa saluta tutti. 

Conclude la puntata "The Alvin show": egli parla dei gossip dei Vip su Twitter. Tra le notizie, l'intervento al perone di Max Pezzali, ben riuscito. Silvia e Alvin mandano un filmato: quest'ultimo ha visitato un duo che rispolvera tutti i successi dagli anni 20 agli anni 70.

 

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.