BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LE IENE SHOW/ Cento domande a Ligabue: "Vasco? Si commenta da solo" (video)

Pubblicazione:

Ligabue  Ligabue

Ultima puntata ieri sera de Le Iene Show della stagione 2011. Per l'occasione è stata trasmessa una intervista esclusiva con Ligabue, complice l'uscita proprio in questi giorni del suo nuovo disco, un triplo cd dal vivo, che documenta lo storico concerto davanti a oltre centomila spettatori tenuto a luglio al Campovolo di Reggio Emilia. Cento domande a Ligabue, si intitolava lo speciale, in cui il musicista emiliano è stato sottoposto a un fuoco di quesiti, tra cui naturalmente una maliziosa domanda su Vasco Rossi. Come è noto, la scorsa estate tra i due c'era stato qualche battibecco dopo le uscite del Vasco nazionale sulla sua pagina Facebook in cui non era andato tanto leggero sul collega Ligabue. Al proposito le Iene gli chiedono come mai il Liga non abbia controbattuto alle accuse di Vasco. "Le c… ate che ha detto su di me si commentano da sole" ha detto. Poi ha aggiunto che in quel periodo Vasco Rossi quando scrisse quelle cose attraversava un momento di disagio psichico e quindi ha voluto rispettare quella situazione. Comunque, dice di chiedere a Vasco perché scrive certe cose su di lui. Nel corso dell'intervista il musicista ha parlato anche di politica: ha detto che anni fa fece anche il consigliere comunale dell'allora Pds poi ha lasciato perché con la politica ha capito di non averci niente a che fare. Per un momento poi ha sostenuto Beppe Grillo perché era d'accordo con le sue proposte referendarie, ma al momento, dice si fida solo di Giorgio Napolitano, il capo dello Stato. Aggiungendo anche di essere a sostegno del movimento Occupy mentre invece di Mario Monti vuole avere fiducia anche se con lui saranno cavoli amari. Naturalmente si è parlato anche di musica: per Ligabue in questa epoca storica si vive di contaminazione dei generi e molta musica italiana è brutta mentre i talent show oggi sono l'unica possibilità per i giovani di farsi notare. Confessa infine di essere diventato ricco grazie alla musica anche se dice di non sapere esattamente quanto guadagna: vent' anni fa, spiega, prendeva un milione di lire. Ha due case di proprietà, due auto di lusso e una domestica. Ammette di avere fatto delle vacanze in passato a Porto Rotondo ma di non essere andato al locale di Briatore, il Billionaire.



  PAG. SUCC. >