BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

UNOMATTINA/ Saponara, la gaffe di Miriam Leone (video)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Immagine d'archivio  Immagine d'archivio

Imbarazzante la gaffe accaduta durante la trasmissione Unomattina in famiglia di Rai Uno. Era infatti in corso un collegamento in diretta con Saponara, in Sicilia, teatro della tragica alluvione che ha colpito la città causando tre vittime. In collegamento c'erano due vigili del fuoco che stavano commentando il ritrovamento del corpo della terza vittima, corpo che era disperso da alcuni giorni. Mentre uno dei vigili del fuoco stava descrivendo il ritrovamento di quello che veniva definito disperso, è intervenuta dallo studio la conduttrice Miriam Leone che ha chiesto come stesse il disperso ritrovato. Evidentemente non aveva capito che si stava parlando del ritrovamento del suo cadavere. Il vigile del fuoco in collegamento rimane muto, non capisce cosa gli viene chiesto e poi spazientito chiede: come sta chi? come sto io? Capisce la gaffe e commenta: è stato ritrova una persona morta. Il collega in studio di Miriam Leone capita la gaffe cerca di coprire il fatto chiedendo si vada avanti a commentare. La povera Leone però si riprende prontamente e conduce una intervista con i due vigili del fuoco chiedendo la situazione al momento a Saponara. Ricordiamo che Saponara nei gironi scorsi, località in provincia di Messina, è stata colpita da una frana durante le piogge fortissime che si sono abbattute in zona, pioggia che ha causato il crollo di una parte della collina sovrastante il centro abitato e che si è abbattuta su alcune case. Tre i morti: un bambino di 10 anni che si trovava nella sua abitazione insieme alla madre e due uomini, padre e figli, sommersi dalal valanga di fango. Un bilancio durissimo. In altre zone del messinese invece si è assistito all'esondazione di alcuni corsi d'acqua, ad esempio a Barcellona e Milazzo, che hanno provocato gravi allagamenti ma fortunatamente nessuna vittima. Zone già colpite in passato da esondazioni e di cui si individua la responsabilità nella scarsa manutenzione dei corsi d'acqua spesso usati come discariche. Danni gravi si sono registrati anche nella vicina Calabria con un morto, colpita anch'essa dalle fortissime piogge dei giorni scorsi.



  PAG. SUCC. >