BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MAI DIRE GRANDE FRATELLO 12/ Kiran in cerca di "affetto", le imprese amorose di Luca e il ritorno di Medioman

Pubblicazione:

Kiran Maccali  Kiran Maccali

Mai dire Grande Fratello 12, 28 novembre 2011 – Mai dire Grande fratello 12, anche questa puntata inizia con Luca, al quale viene dedicato il primo video. Si vede così il napoletano parlare dei tanti lavori che ha fatto durante la sua vita. L'elenco è davvero lungo, quasi infinito, e forse il lavoro più interessante è quello dell'arbitro. Il biologo racconta così una partita arbitrata da lui, Ischia - Capri, un derby, a detta sua, molto sentito. La gara fu alquanto movimentata, e infatti al suo fischio finale ben 4 calciatori erano stati espulsi, 9 ammoniti, 1 allenatore e 2 dirigenti fuori. Una volta uscito dal campo si ritrova poi ad essere quasi investito da un'auto, spedita a tutta velocità contro di lui. Lui la evita, consegna poi il referto della gara e alla fine, dopo che i protagonisti della partita avevano presentato ricorso, si ritrova ad essere deferito e senza più la possibilità di riottenere il proprio tesserino. Le storie dello squalo però non sono finite, infatti tra i tanti mestieri di Luca, c'è anche quello del "personal shopper", dal momento che, prima di un matrimonio, aveva aiutato a scegliere tutti i vestiti dello sposo e dei suoi fratelli, suoi amici. E proprio parlando di amici, gli viene in mente un nomignolo con il quale viene chiamato da loro, mister 18. Appena sente questo soprannome Filippo s'interessa alla vicenda, e ovviamente gli chiede il perché. Luca non se lo fa ripetere due volte, e inizia a raccontare di quella volta che è stato con una ragazza dalle 6 del pomeriggio fino alle 2 di notte, facendo l'amore con lei per ben 18 volte. Ovviamente nessuno gli crede, e dal suo sguardo neanche lui, e così continuano a prenderli in giro senza tregua o ritegno.

Il secondo video è invece su Kiran, che a quanto pare sente carenze d'affetto e, a modo suo, ci prova con tutte le ragazze della casa. Con Gaia prova una tattica nuova, si siede sul divano con lei e, coprendosi la bocca con un cuscino le chiede in "privato" di scambiarsi dei "favori" a vicenda. Ovviamente la ragazza rifiuta l'offerta, ma continua a ridere, il che fa pensare a Kiran che possa esserci una possibilità, e così, tornato alla vecchia strategia, le si avvicina durante il giorno da dietro e prova a far sentire la sua "presenza" in qualche modo. Questo diventa così in breve il suo stile di rimorchio all'interno della casa che, anche se non dà i frutti sperati, ha il doppio pregio di far ridere il pubblico da casa, e di far scoprire a tutte le inquiline la "dote" nascosta che madre natura gli ha dato. Oltre però a fare lo stupido in giro per casa, guardando i seni di Chiara e provandoci disperatamente con Floriana, non riesce ad ottenere nulla di concreto.

Un video divertente è quello che vede come protagonista Floriana. La si vede intrufolarsi di nascosto nel magazzino delle provviste, e aprire alcune buste di biscotti, nascondendoli nel reggiseno. Dopo aver terminato la razzia, e aver messo al loro posto i pacchi ormai aperti, va fuori dalle altre e dà inizio a un piano a dir poco malefico e geniale allo stesso tempo. Racconta infatti la favola che, quand'era entrata nel magazzino, tutto era già stato preso dai ragazzi, e che aveva trovato solo i pochi biscotti che fa assaggiare alle amiche. In breve tempo sulla terrazza si radunano tutte le ragazze della casa, che iniziano a confabulare, capeggiata da un'inviperita Enrica, di una rappresaglia contro gli uomini. Questi infatti vengono accusati da tutte loro, ingiustamente, d'aver preso per loro tutti i dolci e, anche se innocenti, loro non controbattono, segno che forse un po' di coda di paglia ce l'hanno, ma non riguardo questa faccenda. In breve le cose degenerano, e Enrica e Gaia, entrate nel magazzino, decidono di prendere tutti i cesti con i dolci e portarli nella loro camera, così da tenerli al sicuro sotto i loro letti, anche se, a pochi passi da loro, ci sarebbe stata di certo l'artefice di tutto, Floriana. Ne nasce così una discussione esagitata, con toni aspri soprattutto da parte di Enrica, e alla fine si risolve tutto con una mega battaglia di cuscini e gavettoni, che vede Gaia infine gettata in piscina, ma soprattutto la responsabile della rivolta incolume e salva dal "linciaggio" generale. Viene poi mostrato il video di Leone, che, a quanto pare, non fa altro che far peti per tutto il tempo, sia di giorno che di notte, spegnendo così ogni desiderio da parte di Valeria, che all'inizio si era detta interessata a lui. Infine c'è un breve video sul triangolo amoroso Luca, Enrica e Martina, che termina con lo squalo che, sì ammaliato dalla corte della bella torinese, torna poi tra le braccia della calda siciliana, che però continua a dirgli di no. (continua alla pagina seguente)



  PAG. SUCC. >