BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SARO’ SEMPRE TUO PADRE/ Anticipazioni ultima puntata riassunto prima. Come finirà tra Antonio (Fiorello) e Diana?

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Una scena della fiction  Una scena della fiction

Sarò sempre tuo padre, anticipazioni ultima (seconda puntata). Su Rai Uno è andata in onda la prima puntata di Sarò sempre tuo padre, miniserie diretta dal regista Lodovico Gasparini , che vede tra i protagonisti principali: il bravissimo Beppe Fiorello, Ana Caterina Morariu e Rodolfo Laganà. Il tema principale della fiction è la condizione dei papà separati e il loro rapporto con i figli che sono soggetti a subire numerose cause giudiziarie per il loro affidamento; in particolare viene sottolineata in questa serie basata su una storia vera, la situazione economica , emotiva e lavorativa che tantissimi uomini devono sopportare per il bene dei loro bambini in seguito alla separazione e tutte le incombenze finanziare a seguito. Prima della trama del secondo e conclusivo episodio, il riassunto della prima puntata.

Antonio Rubino ( Beppe Fiorello ) è un uomo di quaranta anni che lavora in un concessionario di auto, è sposato da dieci anni con la bellissima Diana, una commessa in un negozio di abbigliamento ( interpretata da Ana Caterina Morariu ) e ha un figlio di sei anni con lei, Andrea. Durante il festeggiamento del loro decimo anniversario di matrimonio organizzato a sorpresa da Antonio, lui capisce dalle parole proferite da Diana che lei non lo ama più; l' uomo tenta di farla ragionare e cambiare idea in tutti i modi ma la donna è decisa a chiedere il divorzio, perché ormai non prova più nulla per lui e tutti gli anni di matrimonio si è sentita trascurata, non libera e senza tempo per se stessa. Dopo l’ accesa discussione l’ uomo va via di casa e decide di passare la serata al bowling con i suoi colleghi di lavoro Ciccio e Luca ma dopo essersi calmato torna a casa dove mette a letto il suo amato Andrea. Sua moglie continua a trattarlo male finchè Antonio fa la valigia e per la seconda volta prende la sua auto e parte di nuovo cercando conforto nel suo amico Ciccio che è a sua volta marito di Simona la migliore amica di Diana. Antonio è disperato, tenta di contattare sua moglie ma lei non risponde al cellulare e si fa negare sul posto di lavoro ; Diana nel frattempo incontra suo padre al bar per chiarire la situazione futura con il marito. Antonio, Diana e il piccolo Andrea si recano tutti insieme al parco e lì la donna avverte il marito sulle sue intenzioni riguardo alla richiesta di divorzio. Antonio al bowling parla parecchio tempo con Luca amico della coppia da 20 anni che è avvocato e decide di difendere l’ uomo davanti al giudice incaricato del suo divorzio. Antonio non vuole la separazione ma è costretto a firmare l'accordo stabilito: un mantenimento di 800 euro al mese più contributi per il 50 % delle spese del mutuo e per le spese riguardanti la salute e il benessere del piccolo Andrea. Rubino per legge ha la possibilità di passare alcuni giorni con il bambino al mare e gli rivela le novità sulla separazione. Andrea si sveglia e si ritrova nella stanzetta che non riconosce la stanza dove risiedeva insieme al papà e scappa per la città ma Antonio riesce a trovarlo e salvarlo in tempo da un auto in corsa. Diana anche se spesso presa dai sensi di colpa per la decisione presa soprattutto nei riguardi di suo figlio riesce ad andare avanti per la sua strada grazie al nuovo lavoro tanto atteso presso una rivista di moda New Fashion mentre Antonio precipita in un buco nero: la solitudine, il senso di inadeguatezza, il problema con il lavoro, la mancanza di denaro per arrivare a fine mese, la difficoltà nel vedere il bambino,i debiti vari accumulati e il senso di non farcela ad andare avanti. Antonio riceve da Diana che si è presentata davanti alla porta della pensione del suo ex, una diffida a non avvicinarsi ne a lei ne alla sua casa e di restituire tutte le chiavi in suo possesso della casa. Preso da un momento di rabbia Rubino spacca alcuni mobili della sua stanza dove alloggia a pensione e così già moroso per due mesi arretrati, il proprietario di casa lo caccia via dallo stabile. Rubino è costretto a dormire in auto perchè la vettura non parte sotto una pioggia torrenziale; il mattino dopo svegliato da alcuni ragazzini scende dall' auto e acquista in una bancarella cinese un regalo per Andrea: una coppia di walking talking. Grazie al bambino Antonio scopre che la sua donna intrattiene lunghe telefonate al cellulare con Giorgio, un collega di lavoro alla redazione di moda. Antonio incontra sul lavoro serie difficoltà a causa del suo profondo stato di nervosismo e così viene licenziato dal suo capo perchè ha causato un incidente con una vettura del concessionario proprio al suv di Giorgio, l' amico intimo della sua ex moglie, che prende a schiaffi per la strada ma viene fermato in tempo da Diana. Antonio si iscrive al collocamento per cercare un lavoro urgente e l' assistente sociale le scrive su un bigliettino il numero di telefono e l' indirizzo del vicino centro Caritas per un pasto caldo. Durante l' attesa lunghissima per entrare nell' istituto incontra un uomo che conosceva da tempo ed è grazie a lui che riesce e pranzare. Ormai Antonio è ridotto ad elemosinare perchè non ha denaro e neanche un tetto per dormire. (continua alla pagina seguente)

 

Leggi le nuove anticipazioni di UeD



  PAG. SUCC. >