BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

DOMENICA IN/ Emilio Solfrizzi e Antonia Liskova presentano "Tutti pazzi per Amore 3"

Pubblicazione:

Lorella Cuccarini  Lorella Cuccarini

Domenica In - Così è la Vita - Questo pomeriggio la trasmissione spazia su vari argomenti, dal problema dell'obesità, agli stalker, fino alla scomparsa di Ilenia Carrisi. 
In apertura Emilio Solfrizzi e Antonia Liskova presentano Tutti Pazzi per Amore 3, che andrà in onda stasera su Raiuno. 
Si parla poi di obesità. I bambini italiani sono i più grassi d'Europa e la regione Campania ha il primato negativo in questo senso. L'obesità infantile è un problema sociale. Imporre rinunce ad un bambino è difficilissimo per un genitore, e poi c'è il problema del cibo spazzatura. Da poco l'obesità è riconosciuta come malattia e le complicazioni riguardano l'insorgenza di malattie gravi, come il diabete. Quando il bisogno di mangiare diventa un'ossessione, allora si ricorre alla chirurgia. Gli ospiti sono la dottoressa Francesca Fabrizi, neuropsichiatra infantile, e Giovanna e Maria Rosaria, una madre ed una figlia che hanno affrontato il problema dell'obesità. Un ragazzo obeso, dice la dottoressa Fabrizi, vive in ansia perché non si accetta e non si sente accettato. Il cibo permette momentaneamente di sedare lo stato d'ansia e di tensione e spesso questi ragazzi non hanno nessuna percezione della sazietà. Il problema è anche ambientale e spesso la responsabilità è degli adulti, che se sono inaffidabili spingono i bambini a chiudersi in sé stessi. Monica ad esempio ha 35 anni ed ha iniziato ad aumentare di peso con l'adolescenza, finché negli anni il problema è diventato più forte. Con il cibo ha un rapporto di alti e bassi, con giorni in cui tende a mangiare di più ed altri meno. Monica ha fatto tante diete e terapie di gruppo ma non sono servite a niente perché a un certo punto si molla sempre tutto e si riprendono i chili persi. La società purtroppo non ti accetta e la gente ride di te e fa le battute Maria Rosaria invece quando era adolescente pesava 115 chili, poi ha deciso di operarsi ed ora ne pesa 67. Poi c'è la storia di Rosaria e di suo marito Ciro che è affetto da una grave obesità. Adesso sta facendo una dieta di legumi e verdure che gli permette di perdere almeno dieci chili al mese. 
Luigi Angrisani, primario di chirurgia Iaparoscopica e generale, ricorda che le conseguenze dell'obesità sono moltissime e riguardano il sangue, l'apparato digerente, il rischio di cancro che aumenta. Soprattutto se all'obesità si unisce il fumo di sigaretta, anche per la chirurgia diventa difficile intervenire. Giovanna, la mamma di Maria Rosaria, ha dovuto anche lei dimagrire ed ha deciso così di operarsi per guarire dal diabete. Adesso riesce anche a camminare meglio, nonostante il suo problema alle ginocchia. Ma quand'è che è la dieta non basta più e serve l'intervento? Dipende anche dal tipo di intervento. Ci sono interventi che sono aggressivi, altri meno, come il bendaggio gastrico o il palloncino, che possono essere impiegati anche nell'obesità di primo grado. 
Si cambia argomento e si parla di stalking. Donatella Cupertino ha preparato un servizio su questo tema. Si tratta di una vera e propria persecuzione psicologica e non solo, che è ormai un fenomeno in netta espansione. Il feneomeno è trasversale, può riguardare chiunque, perché non esist un profilo generico dello stalker tipico. Tra gli ospiti in studio ci sono Irene Pivetti ed uno psichiatra, Paolo Crepet, al quale Lorella chiede come si diventa stalker. Stalker è colui che non riesce ad avere una donna e non riesce a superare il no. Così la sua diventa una violenza ossessiva, perché lo stalker vive di questo. Purtroppo oggi aiuta molto anche la tecnologia che dà possibilità di mandare messaggi o e-mail anonime. Il giudice Imposimato parla della legge introdotta nel 2009, la quale non dà agli organi di polizia la possibilità di intervenire subito perché la vittima deve subire una serie di atti persecutori che si protraggono nel tempo e rischiano così di tradursi in atti di violenza anche estrema. Catena è una testimone che è stata chiamata a raccontare la sua storia. La donna è stata vittima di suo marito molto prima che esistesse questa legge. Tutto iniziò come un bellissimo sogno, che presto si trasformò in un grande incubo. Alla fine il marito fu arrestato per tentato omicidio plurimo aggravato. Catena vuole dare un messaggio a chi sta vivendo la sua stessa situazione e crede che la sua testimonianza possa dare alle donne la forza di uscire da questi incubi. Bisogna avere la forza di parlarne, a prescindere dalle denunce.Altra ospite di Lorella Cuccarini è la mamma di Emiliana, la ragazza uccisa a coltellate dall'ex fidanzato che le tese un agguato. La donna ricorda che il 14 si deve fare l'udienza e lei chiede dunque al giudice di dare giustizia a sua figlia per restituire ai familiari quella pace che hanno perso. Ma un ragazzo che tenta di uccidere la sua ex non dovrebbe stare in prigione? Secondo il magistrato Imposimato si. Un tempo in questi casi non era consentito al giudice di dare la libertà provvisoria, ma ora la legge è stata cambiata. 
Si cambia poi pagina, perché Romina Power è andata in Germania a partecipare al programma "Dov'è mio figlio?", per cercare Ilenia. Maria Venuti, scrittrice e giornalista amica di Al Bano, dice che come il padre anche lei pensa che la ragazza non si ritroverà. Però non è pensabile che Ilenia possa essersi allontanata volontariamente. stasera a Così è la Vita parla Cristel Carrisi che racconta della sua famiglia e del rapporto con i suoi nonni. In chiusura Cristel canta anche "Cosa ne sarà", una canzone scritta proprio da lei.



© Riproduzione Riservata.