BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

I MENU’ DI BENEDETTA/ Ricette salva euro. Ospite Carlo Cracco di Masterchef

Pubblicazione:

Un primo piatto proposto da Benedetta Parodi  Un primo piatto proposto da Benedetta Parodi

I Menù di Benedetta, le ricette salva euro: a I Menù di Benedetta, nella puntata di oggi, ricette raffinate spendendo poco. Ospite in studio Carlo Cracco, rinomato chef del programma Masterchef. Ecco i piatti di oggi, 9 novembre 2011: Lasagne ai broccoli, Tuorlo d'uovo fritto, Faraona al Patè e Mousse di Castagne come dolce. Il piatto dei bambini saranno invece delle mezzemaniche con Squacquerone. Lasagne ai broccoli: Benedetta Parodi comincia con lo sminuzzare un broccolo e facendolo lessare 20 minuti con una manciata di sale e acqua. In una padella a parte, unisce burro ed olio con uno spicchio d'aglio, e fa saltare i broccoli. Aggiunge frattanto un po' di parmigiano. Passa poi a comporre le lasagne. Infila uno strato di lasagne in una terrina sporcata con della besciamella, poi ancora uno strato di besciamella e un foglio di prosciutto cotto. Aggiunge i broccoli e poi copre con un altro strato di lasagna. Ripete cosi per 4 strati, quindi ricopre con broccoli, besciamella e parmigiano, un pochino di pepe e un goccio di latte sui bordi. Mette poi in forno a 180 gradi per 20 minuti. E' il momento dell'ospite: Carlo Cracco, che porta a Benedetta un regalo: un grembiule di Masterchef, trasmissione “cult” di cucina, di Sky. Tuorlo d'uovo fritto: la conduttrice de I Menù pone del pane nel fondo di uno stampino, rompe un uovo e ne separa il bianco dal rosso. Inserisce il tuorlo sul fondo di pane, e ricopre con altro pane. Conserva poi in frigo per 2 ore. Al momento di impiattare, capovolgendo lo stampino, Carlo recupera il rosso dell'uovo, divenuto consistente dopo aver assorbito il pane. Pone su una padella dell'olio, e su un'altra una manciata di pinoli precedentemente tostati (Carlo spiega che mangiarli crudi non è consigliato) e degli spinaci. Aggiunge infine l'uvetta passa e una manciata di sale. Nella padella dell'olio frigge il rosso dell'uovo immergendolo completamente per 30 secondi. Prepara infine il piatto con tutti gli ingredienti. Pone quindi l'uovo nel letto di spinaci, uva passa e pinoli. E' ora il momento dei consigli su come preparare la tavola, sempre nello spirito del massimo risparmio. Benedetta prepara delle tovaglie americane con dei fogli lucidi ai quali è applicata una cornice fatta con dei tappi di latta. Pone poi dei piatti sulle tovagliette e delle posate accanto ad esse. Con del filo dorato, avvolge i sostegni dei bicchieri. Come sottobicchieri usa dei soldi di cioccolato. Dipinge poi un salvadanaio con del colore dorato. La tavola è stata coperta da una tovaglia azzurra, per suggerire i colori dell'euro. Stesso colore viene utilizzato per i tovaglioli, posti a mò di cornucopia accanto ai piatti. Faraona con il patè: Benedetta pone un goccio d'olio in una pentola e pone la faraona, tagliata in pezzi, all'interno. La posa dalla parte della pelle al fine di bruciarne meglio il grasso. Sminuzza poi mezzo scalogno e lo pone sulla faraona in cottura. Aggiunge uno spicchio d'aglio e fa rosolare, aggiungendo sale, pepe e salvia. Sfuma poi con un bicchiere di Marsala secco e continua la cottura per mezz'ora. Quando la carne ha cacciato il sugo, la toglie dalla pentola e la pone in un contenitore. Aggiunge quindi del patè e un goccio di marsala al sugo creatosi nella pentola, e lo usa come salsa per servire. Guarnisce con alcune foglie di alloro. Mousse di Castagne:  La Parodi monta mezzo litro di panna, avendo cura di conservarne un dito. In una ciotola pone della crema di marroni e la panna avanzata. Una volta montata la panna, unisce al composto con la crema di marroni. Calibrando a seconda dei gusti, unisce dei maron glacè spezzettati (più economici di quelli interi). Crea quindi 3 porzioni usando dei bicchieri e guarnendo con altra maron glacè sbriciolata. Viene poi spiegato come realizzare un centrotavola usando come base delle fotocopie di banconote, come portafiori un salvadanaio e come fiori delle margheritine. Lingue di gatto: a completamento del dessert, benedetta realizza delle lingue di gatto. Unisce 75g di burro a 90g di zucchero. Aggiunge al composto un uovo e 60g di farina. Ottenuta una crema di media consistenza, la cosparge su carta da forno formando alcune striscette. Su alcune Benedetta pone anche della granella di zucchero. Dopo averle poste in forno per alcuni minuti, riprendendo i bicchieri col dessert, li serve unitamente alle lingue di gatto. (continua alla pagina seguente)



  PAG. SUCC. >