BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

YARA GAMBIRASIO/ Chi l’ha visto?: l’assassino un figlio illegittimo? Melania Rea: le pressioni dell’amante su Parolisi, prove “deturpate”?

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Foto Ansa  Foto Ansa

Chi l’ha visto? I casi di Yara Gambirasio e Melania Rea. A Chi l’ha visto? nuovi sviluppi dei casi di Yara Gambirasio e di Melania Rea. I temi principali della puntata, in onda su Rai Tre, sono stati l'omicidio di Yara e il caso di Melania Rea. Federica Sciarelli ha inoltre reso noti nuovi aggiornamenti riguardano il caso Barbara Corvi. In onda in esclusiva n'intervista di Enzo Portaccio sul caso Ylenia Carrisi. Una notizia davvero importante riguarda il delitto di Yara Gambirasio: l'assassino potrebbe essere un figlio illegittimo, del quale i genitori non hanno mai voluto parlare. Suscita non poche perplessità anche la richiesta di questi ultimi di nominare un avvocato: Enrico Pelillo. Proprio a lui, Chi l'ha visto? fa un intervista esclusiva. Gli si chiede se è vera la notizia che è stato ritrovato un DNA appartenente al probabile figlio non legittimo. Il legale smentisce, spiegando come le similitudini di geni non sempre sono equiparabili a parentela. Sulla pista che contempla i familiari nella cerchia dei possibili assassini, i genitori non hanno idea di chi possa essere. E sull'esistenza stessa del figlio illegittimo, ancora non vi sono certezze.

In seguito si riparla del caso Ylenia Carrisi, la figlia dei noti cantanti, e lo si fa atti alla mano. Enzo Portaccio, capo dell'Interpol nel 1994, spiega alcuni dettagli non trascurabili, come ad esempio la sua frequentazione con Alexander Masakela, un suonatore di strada, trasferitosi poi negli Stati Uniti. La polizia Americana, non avendo elementi per fermarlo, lo ha sempre lasciato a piede libero. Il secondo caso trattato è Barbara Corvi, scomparsa da Amelia(Terni) il 27 Ottobre 2009, dopo una lite col marito Roberto. A questi la donna confesserà di avere un'amante. Il suo ex marito Carlo, in un'intervista, incita a indagare meglio su Roberto: Barbara gli aveva infatti confessato che era dedito ad atteggiamenti violenti e a manifestazioni di possesso e gelosia non trascurabili. Le indagini hanno anche scoperto dei legami familiari con una cosca mafiosa camorrista. Roberto tuttavia li nega, spiegando che si riferiscono al passato, e che lui e la sua famiglia oramai non c'entrano più nulla. Pare vi sia un'altra scomparsa legata a questa cosca: Angela Costantino. Pochi giorni fa, la forestale ha trovato dei resti di un corpo che potrebbero far risalire alla sparizione. Un'intervista ai genitori lascia trapelare rabbia: si sentono abbandonati dalle istituzioni. Alla sorella, in studio, viene mostrata una cartolina inviata proprio a casa del marito, con le parole "sto bene": per lei si tratta di un depistaggio. Roberto, nel periodo della cartolina, fa notare che Carlo era in città. Ma alla sorella in studio la pista dell'ex marito non convince affatto. A seguire, vengono forniti gli identikit di alcuni scomparsi recenti, consultabili direttamente dal sito della trasmissione.



  PAG. SUCC. >