BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

I MENU’ DI BENEDETTA/ Le ricette di Santa Lucia 2011. Ospite Filippa Lagerback (video)

Pubblicazione:

Un dolce  Un dolce

I Menù di Benedetta: le ricette di Santa Lucia. A I Menù di Benedetta le ricette di Santa Lucia: Benedetta Parodi, nel programma culinario in onda su La 7, in occasione della festività che ricorre proprio oggi, 13 dicembre 2011. Tanti bambini avranno ricevuto i regali e avranno gustose sorprese anche a tavola. Le ricette sono tacchinella ripiena, lasagne con burrata e asparagi, Cuccìa. Ospite della puntata, Filippa Lagherback. Assieme a lei la conduttrice realizzerà dei "gatti di S.Lucia". Per la ricetta del riciclo, con del petto di tacchino verranno realizzate delle polpette. Cuccia: in una pentola a fuoco lento la conduttrice pone 400g di grano in barattolo assieme a un po' d'acqua. In una ciotola a parte pone poi 250di ricotta con 3 cucchiai di zucchero, sbattendola per rendere tutto cremoso. Scioglie poi a parte 100g circa di cioccolata a bagnomaria. Con essa, sporca il bordo di alcuni bicchieri. Quando il grano è cotto, aggiunge in una ciotola della frutta candita e il cioccolato, completa con la ricotta e gira il tutto, ponendolo nei bicchierini. Guarnisce tutto con una ciliegia candita, servendo freddo.

Giunge poi l'ospite: Filippa Lagherback. La Svedese racconta come nella sua terra natale Santa Lucia sia una festività importante, simile ad Halloween. Giunge in studio portando un tipico vino svedese e dei fiori. Tra le tradizioni della sua terra, la showgirl racconta che quando si è ospiti bisogna togliersi le scarpe.

Gatti di Santa Lucia: si sciolgono 250g di burro in una pentola. Aggiungono 100 ml di latte, sale, 75g di zafferano e 2 cucchiai di zucchero. Aprendo poi 25g di lievito di birra in una ciotola a parte, versano unitamente a questo tutto il contenuto della pentola, aggiungono 50g di farina e cominciano a impastare con le mani. Ponendo un canovaccio sopra l'impasto, Benedetta spiega di lasciarlo lievitare per 30 min. Dopodichè, formando un rotolo, lo divide in pezzi da 2-3 cm che, a loro volta, allunga ancora in rotolini, girandoli poi a spirale a formare una specie di "S": un capo va arrotolato verso destra, l'altro verso sinistra. Pone quindi in forno a 125g, spazzolando con un pennello imbevuto di uovo.

 

E' il momento di preparare la tavola: la Parodi lo fa assieme all'ospite. I piatti ricalcano la tradizione svedese, con cornice verde-rossa e il disegno della santa al centro. Tovaglioli e bicchieri sono di colore rosso, mentre per i porta candele Benedetta e Filippa dipingono dei bicchieri spaiati con 3 mani di pasta acrilica dorata. Dopodichè l'ospite saluta tutti.

 

Lasagne con burrata e asparagi: affettando uno scalogno, la Parodi lo pone poi una pentola con un po' d'olio. Separa poi le punte dai gambi degli asparagi(precedentemente bolliti), e tagliando questi ultimi a pezzetti li pone con lo scalogno, aggiungendo un po' di sale. Apre poi una burrata, e pone nel mixer la sua parte interna, aggiungendo i gambi e lo scalogno. Dopo una prima frullata, ne realizza un altra aggiungendo 50g di Parmigiano. Sporca poi la base di una pirofila con un po' della crema, pone una sfoglia di lasagna, uno strato di crema e qualche punta di asparagi. Ripete la stessa cosa per un secondo strato, completando questa volta con l'involucro della burrata posto qua e la a pezzettini, parmigiano e un po' di pepe. La cottura è realizzata a 180 gradi per 20 minuti. Dopodichè, tagliando una porzione, Benedetta impiatta il tutto.

Tacchinella ripiena: rendendo 300g di bacon, la conduttrice li frulla assieme a 2 cipolle. Scioglie 80g di burro in una pentola, facendovi rosolare, una volta sciolto, il bacon con la cipolla. Impasta poi della mollica di pane con prezzemolo tritato, sale, pepe e una tazza di latte. Aggiunge inoltre 10 prugne secche e del mais al bacon, e unisce tutto il contenuto della pentola alla pasta di pane. E' il momento di riempire la tacchinella, del peso di circa 2,5 Kg. Con ago e filo, chiude poi il foro dal quale ha inserito il ripieno, condendo tutto con olio e sale e ponendo in forno a 180g per un'ora e mezza circa. Una volta portato a cottura, spennella l'arrosto per esaltarne la doratura.

Benedetta si reca poi da Rosalba per un centrotavola Natalizio realizzata con dei rami di una vite arrotondati a mò di ghirlanda, intrecciati a dei rami di Abete. Al centro di questa pone una borsa rossa ripiena di varie piante invernali miste tra pungitopo, aghi di pino e aghi di abete. (continua alla pagina seguente)



  PAG. SUCC. >