BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SOLITI IGNOTI-TELETHON/ Solidarietà in tv con Leonardo Pieraccioni, Cristina Chiabotto e tanti vip

Pubblicazione:

I soliti ignoti  I soliti ignoti

Soliti ignoti puntata speciale Telethon – La tradizionale maratona di solidarietà è proseguita in Soliti ignoti puntata speciale Telethon, in onda su Rai Uno. Grande ospite della serata speciale di Soliti ignoti è Leonardo Pieraccioni, che insieme a Carlo Conti fa le veci del concorrente. Ci sono volti dello spettacolo anche tra i personaggi sui quali sono state improntate le domande a cui Conti e Pieraccioni devono rispondere. Una delle identità da individuare è rappresentata da Amadeus. La domanda è: sarà stato lui a vedere un UFO? Pare proprio di no. E intanto il contatore di Telethon arriva a 15 milioni e Frizzi ricorda che la donazione può essere effettuata anche mediante carta di credito. Frizzi mostra il libro che ha scritto Carlo Conti in cui egli ha raccontato della sua vita, tra cui anche l'episodio dell'incontro con Leonardo Pieraccioni. Si trattava di una serata in cui fu proprio Conti a presentare Pieraccioni e ad introdurlo dicendo che avrebbe avuto un minuto per far ridere, in quanto il comico che lo aveva preceduto non era stato troppo bravo. Conti dice che lui e Leonardo sono fratelli di latte perché le loro mamme compravano il latte alla stessa latteria. Pieraccioni sottolinea che sono 28 anni che Carlo fa questa battuta, anche quando sta da solo sotto la lampada abbronzante.

Cristina Chiabotto rappresenta l'identità numero tre. La signora Chiabotto si presenta ed assume la posizione caratteristica. Pieraccioni dice che la Chiabotto è talmente alta che a casa non le serve neanche l'ascensore. Sarà lei ad essere chiamata "cipolla" dal suo partner? La risposta dei due concorrenti speciali va verificata per una somma di 190.000 euro. Cristina Chiabotto dice di si, ma ora tutti vogliono sapere perché. Lei in realtà non lo sa e vorrebbe chiederlo al suo partner.

L'identità numero 8 è Giacarlo Fisichella, nato e residente a Roma. Secondo Conti e Pieraccioni, Fisichella userebbe lo stesso deodorante ormai da 20 anni. La risposta è quella giusta. Restano ancora due indizi, e finora 290.000 euro sono stati messi da parte per Telethon. Arriva l'identità numero quattro che è Anna Falchi. Quale identità si abbina alla signora Falchi? Ha visto un UFO, ha marinato ginnastica o abita al quinto piano? I due concorrenti chiedono un indizio. Anna Falchi va ad indagare nei cassetti del "commissario Frizzi" e tira fuori uno strumento che gli servirà a suonare gli indizi. I suoni sono tre. Alla fine del terzo indizio è Pieraccioni ad intuire che ad Anna va associato l'aver visto due volte un UFO. La risposta è giusta e Pieraccioni fa delle battute e le chiede se li ha visti prima o dopo pranzo. La Falchi dice che non sa se era sempre lo stesso UFO, che non ha visto gli nomignoli e che venivano sempre nel periodo di Natale.

La prossima identità è Arianna Romeo, che ha recitato nel nuovo film di Pieraccioni. Il regista toscanodice che Ceccherini doveva essere con loro stasera, ma il sabato insegna catechismo. Ma ora bisogna cercare di capire quale caratteristica associare ad Arianna. Potrebbe essere lei che abita al quinto piano, oppure potrebbe avere un pitone malandrino, o essere ricercata dai carabinieri. Pieraccioni decide di ascoltare il pubblico e di rispondere senza chiedere l'aiuto. Arianna Romeo, secondo lui, risiederebbe al quinto piano in un condominio senza ascensore. Però Carlo Conti non è d'accordo perché secondo lui avrebbe marinato la lezione di ginnastica a scuola. E' arrivato il momento di svelare il valore della carta. Ebbene, la Romeo non abita al quinto piano. Pieraccioni si dispera e le mette la fascia rossa, come quella già assegnata anche ad Amadeus. Frizzi li lascia soli qualche minuto per riflettere. (continua alla pagina seguente)



  PAG. SUCC. >