BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CAMERA CAFE’/ Riassunto puntata: Luca e Paolo alla cena di Natale dei sindacalisti. Italia 1 (video). 20 dicembre 2011

Pubblicazione:

Luca e Paolo  Luca e Paolo

Luca raduna i dipendenti dell'azienda e chiede di fare un minuto di silenzio per il suo collega, ma ogni volta che fa partire il minuto, dopo pochi istanti viene interrotto da ognuno dei presenti a turno. Alla fine ci rinuncia e viene a scoprire che durante i vari tentativi gli hanno anche rubato il motorino. Tema dell'episodio successivo è il contratto prematrimoniale. L'episodio inizia con Luca e Paolo che discutono sull'argomento e sulla sua importanza, poi Luca lo propone ad Ale, la sua futura sposa, e lei si sente offesa. Ale, seguendo il consiglio di una collega, inserisce nel contratto la sua vagina, che è di sua proprietà da sempre e vuole continuare a gestirla a suo piacimento anche dopo il matrimonio, argomentazione che convince Luca a strappare il contratto e cambiare idea. Nell'episodio successivo Bitta per riuscire a chiudere un contratto importante finge di essere un medium in grado di mettere in contatto l'acquirente con suo padre defunto da 6 mesi. De Marinis, Luca, Paolo e gli altri dipendenti mettono su una finta seduta spiritica. Ovviamente Paolo finge di essere in contatto con il padre dell'acquirente e gli consiglia di firmare il contratto. L'acquirente dice che ha sempre fatto il contrario di ciò che diceva il padre ed è diventato milionario quindi anche stavolta farà il contrario e così va a firmare alla Digitex.

Nell'episodio "parole difficili" Nervi deve andare a fare un discorso a Sharm el Sheik a nome dell'azienda e Paolo lo riprende perché usa parole difficili e così Luca scommette che riesce a far dire ad almeno una persona la parola "unilaterale", scommessa che lo porta a perdere il viaggio ed il compito che gli era stato affidato, al suo posto andrà Bitta. Guarda qui i video di Camera Cafè.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.