BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SPECIALE SUPERQUARK/ La natura nascosta attraverso il documentario BBC Human Planet e altri straordinari video

Pubblicazione:

Piero Angela (Imagoeconomica)  Piero Angela (Imagoeconomica)

Le riprese successive, ci informa Piero Angela, sono completamente diverse da quelle trasmesse sino a questo punto della trasmissione, sono immagini dallo spazio, provenienti sonde e satelliti. Dall'alto la terra ci appare disabitata e nulla della natura che abbiamo visto sinora traspare. Quello che si vede bene è la sottigliezza dell'atmosfera che la circonda paragonata alle dimensioni della terra.

Con queste immagini è possibile vedere, ad esempio, la pescosità del mare vicino alle coste e le emissioni di anidride carbonica.

Ma un altro cameramen, ricorda Piero Angela, ci regala riprese dello spazio: è il telescopio orbitante Hubble con il quale vediamo stelle e pianeti, alcuni dei quali potrebbero essere abitabili e abitati, ma che non potremo mai vedere con le telecamere a causa dell'incommensurabile distanza.

Per l'ultimo viaggio torniamo sulla terra alla scoperta di popolazioni umane in via di estinzione riprese da Brian Leith nel suo documentario Human Planet (BBC).

Al termine del servizio, che ci mostra innuit che si immergono in gallerie sotto i ghiacci alla ricerca di cibo, Piero Angela si congeda ricordando la fragilità del pianeta sul quale viviamo



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.