BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

RICETTE DI CAPODANNO/ Menù cenone San Silvestro e pranzo 1 gennaio 2012. Da cotechino e lenticchie a pandoro con crema al mascarpone (video)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Benedetta Parodi, "trendsetter" dei fornelli  Benedetta Parodi, "trendsetter" dei fornelli

Ricette di Capodanno: ecco alcuni piatti per il menù del cenone di San Silvestro e per il pranzo di Capodanno, 1 gennaio 2012. Si va dalle ricette classiche come l’immancabile cotechino e lenticchie e pandoro (o panettone) con crema al mascarpone, a interessanti varianti delle ricette tradizionali, ad esempio uno sformato di lenticchie (come ha proposto Tessa Gelisio a Cotto e mangiato). Non avete ancora deciso cosa porterete in tavola per la cena di San Silvestro? Dal web e dalla tv (oltre al programma di Italia 1, anche da I menù di Benedetta) arrivano numerosi suggerimenti. Si tratta di piatti alla portata di tutti, anche di chi non si sente un esperto dei fornelli. Non può mancare nel menù di Capodanno il cotechino con le lenticchie, simbolo di prosperità e soldi. E’ possibile sostituire il cotechino con lo zampone, che è più saporito. Ecco alcune indicazioni per la preparazione: mettere a mollo le lenticchie la sera prima (se si usano quelle secche, quelle nella lattina possono essere cucinate al momento). Preparare un soffritto con olio, la cipolla tritata fine e aglio. Unire le lenticchie scolate in precedenza, la polpa di pomodoro e una foglia di alloro. Salare e lasciar insaporire per una decina di minuti poi aggiungere abbondante acqua bollente e lasciar cuocere a fuoco moderato fino a cottura. Nel frattempo mettete a lessare il cotechino o lo zampone seguendo le indicazioni che trovate nell’involucro o che vi ha dato il salumiere. Tastate con una forchetta la cottura e quando è lessato, levatelo dal brodo, tagliatelo a fette e  disponetelo con le lenticchie. Il cotechino con lenticchie, come suggerisce il sito ricettemania.it, va servito ben caldo. Una ricetta “alternativa” se preferite qualcosa di diverso al classico modo di cucinare i legumi “porta soldi”, è lo sformato di lenticchie che ha proposto Tessa Gelisio a Cotto e mangiato: le lenticchie (se secche vanno messe in ammollo la notte prima) vanno cotte per una decina di minuti (se precotte non è necessario farle cuocere di nuovo). Le lenticchie, scolate, vengono poste in un recipiente: ad esse si aggiungono due tuorli d’uovo, semi di cumino. Triate il tutto con frullatore ad immersione. A parte, vanno montati a neve due albumi (parte bianca dell’uovo). Si amalgama poi il tutto unendo gli albumi alle lenticchie. Aggiungere noce moscata, un cucchiaio di farina, due cucchiai di olio  extravergine di oliva. Amalgamare il tutto. Prendere una teglia da forno con un dito d’acqua, mettere il vostro composto in stampini di silicone. Cuocere in forno, a bagnomaria, per circa 30 minuti a 160°. Impiattare e servire caldo. Alla pagina seguente vi proponiamo invece alcuni video con ricette per Capodanno direttamente da I menù di Benedetta, per completare così il vostro menù delle Feste, con due proposte per antipasti e il dolce. Continua alla pagina seguente.

 

Leggi la ricetta del cotechino in crosta con lenticchie e altri piatti per Capodanno

Leggi le ricette del sushi e piatti spagnoli per variare il tuo menù e sorprendere



  PAG. SUCC. >